https://hookupwebsites.org/it/20-film-che-fanno-piangere-gli-uomini/20 film che fanno piangere gli uomini
Affiliate Disclosure

20 film che fanno piangere gli uomini

20 film che fanno piangere gli uomini

1. La canzone di Brian (1971)

Questo film della settimana vincitore di un Emmy si concentra sul running back dei Chicago Bears Gale Sayers (Billy Dee Williams) e sulla sua amicizia con il terzino Brian Piccolo (James Caan). L’allenatore George Halas (Jack Warden) incoraggia Piccolo ad essere il compagno di stanza di Sayers durante la stagione, la prima coppia bianco-nera del suo genere negli sport professionistici. Quando Piccolo si ammala di cancro, Sayers è al fianco del suo amico. Perfetto per tutte le età.

2. Rudy (1993)

In questo dramma basato sui fatti sul trionfo dello spirito umano, il magro liceale Rudy Ruettiger (Sean Astin) sogna di giocare a calcio a Notre Dame. Ma suo padre (Ned Beatty) non può permettersi di mandarlo, e i suoi voti mediocri non lo tagliano, così finisce invece in un college dall’altra parte della strada. Imperterrito, Rudy alla fine si trasferisce a Notre Dame, dove inizia ad assistere il giardiniere (Charles S. Dutton) e si unisce alla squadra di allenamento.

3. Salvate il soldato Ryan (1998)

Mentre le truppe statunitensi invadono le spiagge della Normandia, tre fratelli giacciono morti sul campo di battaglia, con un quarto intrappolato dietro le linee nemiche. Il capitano dei ranger Tom Hanks e sette uomini hanno il compito di penetrare nel territorio tedesco e riportare a casa il ragazzo. Steven Spielberg e il direttore della fotografia Janusz Kaminski dipingono un quadro straziante del prezzo della guerra e dell’eroismo, che gli è valso rispettivamente l’Oscar per il miglior regista e per la migliore fotografia.

4. Qualcuno volò sul nido del cuculo (1975)

Il primo film dopo It Happened One Night a vincere tutti e cinque i principali Academy Awards (film, regista, attore, attrice, sceneggiatura), Cuckoo’s Nest ha ancora la capacità di intrattenere e ispirare. L’implacabile sobillatore Randle Patrick McMurphy (Jack Nicholson) è rinchiuso in un manicomio e ispira i suoi compagni pazienti a ribellarsi al governo autoritario della caposala Mildred Ratched (Louise Fletcher).

5. Il naturale (1984)

Una mazza ricavata da un albero colpito da un fulmine e la passione per il baseball definiscono Roy Hobbs (Robert Redford). Ma quando viene colpito e gravemente ferito, la sua carriera viene interrotta. Anni dopo, Hobbs prova per una squadra in difficoltà. Si avvicina al piatto e butta la palla fuori dal parco in questo film mitico che è epico quanto il passatempo nazionale americano.

6. La redenzione di Shawshank (1994)

L’eminente banchiere Andy Dufresne (Tim Robbins) viene incastrato per un duplice omicidio negli anni ’40 e inizia l’ergastolo nella prigione di Shawshank, dove fa amicizia con un detenuto più anziano di nome Red (Morgan Freeman). Durante il suo lungo periodo in prigione, Dufresne viene ammirato dagli altri detenuti per il suo codice morale onesto e il suo inestinguibile senso di speranza. I co-protagonisti Gil Bellows e Bob Gunton (che è memorabile come direttore della prigione amorale).

7. La lista di Schindler (1993)

L’epopea sull’Olocausto di Steven Spielberg ha vinto sette Oscar (incluso quello per il miglior film) ed è un’indimenticabile testimonianza della possibilità della bontà umana. L’avido proprietario di una fabbrica Oskar Schindler (Liam Neeson) stava sfruttando la manodopera ebraica a basso costo, ma nel bel mezzo della seconda guerra mondiale divenne un improbabile filantropo, perdendo la sua fortuna aiutando a salvare 1.100 ebrei da Auschwitz.

8. Il vecchio Yeller (1957)

Il commovente classico Disney per famiglie Old Yeller racconta la storia del giovane ragazzo di campagna Travis Coates (Tommy Kirk), che impara preziose lezioni di coraggio, lealtà e fiducia da un bastardo giallo adottato.

9. L’orgoglio degli Yankees (1942)

Questa è una delle più grandi storie americane su uno dei più grandi eroi americani: il fenomeno del baseball Lou Gehrig. Il film segue l’Iron Horse (Gary Cooper) dall’infanzia alla sua successiva gloria sul diamante. Gehrig ha incarnato l’etica americana dell’umiltà e del duro lavoro, giocando in 2.130 partite consecutive fino a quando non è stato costretto al ritiro a causa della malattia che ora porta il suo nome.

10. Termini di vezzeggiativo (1983)

Le madri vengono da Marte e le figlie da Venere in questa storia calda e insolita adattata dal romanzo di Larry McMurtry. Il regista James L. Brooks racconta senza soluzione di continuità la storia di una madre e una figlia le cui vite sono cambiate dagli uomini che amano e dal loro amore costante l’uno per l’altra. Termini di affetto ha vinto cinque premi Oscar: miglior film, miglior attrice (MacLaine), miglior attore non protagonista (Jack Nicholson), miglior regista e miglior sceneggiatura.

11. Il gigante di ferro (1999)

Nel rustico Maine del 1957, Hogarth, 9 anni, trova un robot colossale ma disorientato (di origine sconosciuta) e i due formano un forte legame di amicizia. In poco tempo, tuttavia, un agente del governo è sulle loro tracce e ha intenzione di distruggere l’automa. Questa parabola meravigliosamente resa basata sul celebre racconto del poeta britannico Ted Hughes presenta le voci di Jennifer Aniston, Vin Diesel, Harry Connick Jr. e Cloris Leachman.

12. Filadelfia (1993)

Quando l’avvocato Andrew Beckett (Tom Hanks) rivela ai suoi colleghi il suo stato di sieropositività e la sua omosessualità, si ritrova presto disoccupato. Cercando di citare in giudizio per licenziamento illecito, Hanks lavora con l’unico avvocato che si prenderà cura del caso: Joe Miller (Denzel Washington), a caccia di ambulanze, omofobo. Hanks ha ricevuto un Oscar per il suo lavoro in questo film diretto da Jonathan Demme, il primo film di una major ad affrontare il tema dell’AIDS.

13. Pesce grosso (2003)

William Bloom (Billy Crudup) cerca di saperne di più su suo padre morente, Edward (Albert Finney), mettendo insieme i fatti delle varie storie fantastiche e leggende di proporzioni epiche che gli sono state raccontate nel corso degli anni. Edward era un commesso viaggiatore e i suoi viaggi nel sud sono il seme dei racconti. Diretto da Tim Burton, il film è interpretato da Ewan McGregor (nel ruolo del giovane Edward), Helena Bonham-Carter e Steve Buscemi.

14. Un bambino da un milione di dollari (2004)

Questo pluripremiato Oscar segue una giovane atleta determinata che, attraverso la sua pura determinazione, risveglia un fuoco perduto da tempo all’interno di due pugili anziani. Scoraggiato per un doloroso allontanamento da sua figlia, l’allenatore Frankie Dunn (Clint Eastwood) non è preparato per il pugile Maggie Fitzgerald (Hilary Swank) per entrare nella sua vita. Maggie è determinata a diventare una professionista e alla fine convince Dunn e la sua coorte (Morgan Freeman) ad aiutarla a raggiungere la vetta.

15. La vita è bella (1997)

In questa commovente tragicommedia, un abile cameriere ebreo-italiano di nome Guido (Roberto Benigni, che ha vinto un Oscar per il suo ruolo) viene inviato in un campo di concentramento nazista durante la seconda guerra mondiale, insieme a sua moglie (Nicoletta Braschi) e al loro giovane figlio ( Giorgio Cantarini). Rifiutando di rinunciare alla speranza, Guido cerca di proteggere l’innocenza di suo figlio fingendo che la loro prigionia sia un gioco elaborato, con il primo premio di un carro armato.

16. L’amore in realtà (2003)

Una commedia corale che racconta 10 diverse (ma intrecciate) storie d’amore londinesi, che portano a un grande climax alla vigilia di Natale. Uno dei fili segue il nuovissimo Primo Ministro celibe (Hugh Grant) del Regno Unito, che, nel suo primo giorno in 10 Downing Street, si innamora della ragazza (Martine McCutcheon) che gli porta il suo tè. Denise Richards, Alan Rickman, Keira Knightley e Rowan Atkinson co-protagonisti.

17. Rocky (1976)

Grintoso, cupo ed epico, Rocky è il vero affare, un piacere per il pubblico con un finale tutt’altro che da favola. Quando il campione di boxe in stile Muhammad Ali Carl Weathers vuole dare a nessuno una possibilità per il titolo come trovata pubblicitaria, i suoi gestori scelgono palooka Rocky Balboa (Sylvester Stallone). Rocky ha vinto l’Oscar per il miglior film nel 1976 grazie alla solida regia di John Avildsen e alla sceneggiatura di Stallone da tifo per i perdenti.

18. Il pianista (2002)

Il famoso pianista polacco Wladyslaw Szpilman (Adrien Brody, che ha vinto un Oscar per il ruolo) lotta per sopravvivere all’assalto della tirannia nazista durante la seconda guerra mondiale in questo film autobiografico. Già lodato all’epoca per il suo talento di musicista, Szpilman trascorse quegli anni rintanato a Varsavia, nutrendosi di avanzi di cibo e a malapena in grado di sopravvivere. La grazia arriva sotto forma di una seconda possibilità: nella musica, nella libertà, nella vita.

19. Fiume mistico (2003)

Tre amici d’infanzia, Sean (Kevin Bacon), Dave (Tim Robbins) e Jimmy (Sean Penn) si riuniscono a Boston 25 anni dopo, quando sono collegati nelle indagini sull’omicidio della figlia di Jimmy. Questo teso thriller del regista Clint Eastwood ha vinto due Oscar per la recitazione (per Robbins e Penn) ed è stato nominato per molti altri nella sua esplorazione del comportamento umano di fronte al dolore appena sotto la superficie, rabbia giustificata e cicatrici che non guariscono mai.

20. Uccidere un Mockingbird (1962)

Le comodità del sud abbondano in questo classico adattamento del romanzo vincitore del Premio Pulitzer di Harper Lee. Gregory Peck ha vinto un Oscar per il suo ruolo di Atticus Finch, un avvocato vedovo che si assume il compito di difendere un innocente uomo di colore (Brock Peters) dalle accuse di stupro, solo per finire in un vortice di odio e pregiudizio che minaccia di invadere il vite dei suoi figli, Jem e Scout (Phillip Alford e Mary Badham).

Ragazzi o no, vogliamo sapere cosa fanno i film tu piangere.

Sue
Sue
Sue
MS, RD e scrittore
Sue è un'eccellente coach, particolarmente concentrata alla risoluzione di problematiche legate all’informazione.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere