https://hookupwebsites.org/it/20-film-commedie-con-grandi-appuntamenti/20 grandi commedie cinematografiche di appuntamenti
Affiliate Disclosure

20 grandi commedie cinematografiche di appuntamenti

20 grandi commedie cinematografiche di appuntamenti

Uomini e donne classificano costantemente il “senso dell’umorismo” tra i primi 3 tratti che vogliono condividere con un compagno. Quale modo migliore per testare l’acqua che con una grande commedia cinematografica? A partire dal giorno della marmotta a Tootsie esaminiamo i 20 modi migliori per condividere la tua perfetta idea di divertimento. (Sinossi dei film forniti da Netflix)

Quando hai finito di guardare la nostra lista, prenditi un momento per commentare qui sotto con le commedie che meglio riassumono il tuo senso dell’umorismo.

1. Il grande Lebowski (1998) I fratelli Coen, autori e sceneggiatori, propongono qui il loro marchio distintivo di commedia insolita. Il fannullone di Los Angeles “The Dude” (Jeff Bridges) soffre l’umiliazione di avere il tappeto preferito di casa sua pisciato da due delinquenti. (Lo hanno scambiato per un milionario la cui moglie deve delle brutte scommesse.) Da lì, la trama si contorce più di un mostro di gomma in uno spettacolo di circo. Ma è tutto molto divertente.

2. Giorno della marmotta (1993) In questa commedia insolita del regista Harold Ramis, l’egocentrico meteorologo televisivo Phil Connors (Bill Murray) viene inviato a Punxsutawney, in Pennsylvania, per seguire l’apparizione annuale della marmotta. Detestando l’evento, Connors sfoga la sua amarezza sul suo produttore (Andie MacDowell) e cameraman (Chris Elliott). Il giorno dopo, tuttavia, Connors scopre di essere condannato a ripetere Groundhog Day – ancora e ancora – finché non scopre che le sue azioni possono influenzare il risultato.

3. Questo è Spinal Tap (1984) Questa satira su un immaginario gruppo heavy metal chiamato Spinal Tap parodia quasi ogni sfaccettatura del rock n’ roll – dal vacuo songwriting moderno alle promozioni di album a metà ai concerti pirotecnici. Michael McKean, Christopher Guest e Harry Shearer interpretano i vecchi e sbiaditi rocker britannici le cui trecce ed ego superano il loro talento. A raccontare l’evoluzione della band e il suo disastroso tour di ritorno è il regista Marty DiBergi (Rob Reiner).

4. Alzando l’Arizona (1987) Edwina “Ed” McDonnough (Holly Hunter) è un ex poliziotto; suo marito, HI (Nicolas Cage), è un ex detenuto. Beatamente soddisfatti come sposini novelli, i due sono devastati quando scoprono che non possono avere figli. Non preoccuparti: pensano che prenderanno in prestito solo uno dei nuovi cinque gemelli del magnate dell’arredamento Nathan Arizona (Trey Wilson). Con una gran quantità di umorismo stravagante, questa farsa di rapimento di Joel ed Ethan Coen è un abile cenno alla classica commedia pazzesca.

5. Elezione (1999) Tracy Flick (Reese Witherspoon) sembra avere l’elezione per presidente del consiglio studentesco fino a quando uno dei suoi insegnanti, il signor McAllister (Matthew Broderick), non trova un degno avversario. McAllister convince Paul (Chris Klein), un famoso giocatore di football americano il cui infortunio lo ha messo in disparte per la stagione, a dedicarsi alla politica. Ma Tracy vuole disperatamente vincere le elezioni e trasforma le sale in una zona di guerra politica.

6. Annie Hall (1977) Ascolta attentamente e puoi effettivamente sentire gli ormoni dello stress pompare attraverso i corpi dei personaggi di Annie Hall. La vera e divertente inno all’amore di Woody Allen tra i nervosi abitanti delle città ha vinto gli Oscar per il miglior film, la migliore regia, la migliore attrice (Diane Keaton) e la migliore sceneggiatura. E non perderti i cameo dei non ancora protagonisti Jeff Goldblum, Shelley Duvall e Sigourney Weaver.

7. Spazio ufficio (1999) In un film che prende un sacco di colpi al nichilismo della vita aziendale, Ron Livingston interpreta il fuco d’ufficio Peter Gibbons, che cospira con le sue coorti di cubicolo per sottrarre denaro ai loro datori di lavoro senz’anima. Con l’aiuto e l’impedimento di coloro che lo circondano, incluso l’eminentemente citabile secchione sul posto di lavoro Milton Waddams (Stephen Root) e l’affetto della cameriera Joanna (Jennifer Aniston), Gibbons potrebbe trovare la sua sanità mentale e la sua vendetta.

8. Shaun of the Dead (2004) Il trentenne scansafatiche Shaun (Simon Pegg) non ha idea di cosa fare della sua vita o della sua relazione con la fidanzata Liz (Kate Ashfield). Ma quando accade l’impensabile e gli zombi iniziano a vagare per le strade di Londra terrorizzando i residenti, compresa la sua amata e sua madre, Shaun si rende conto che deve agire rapidamente per salvare Liz dal pericolo e impedire che la loro relazione gli sfugga di mano per sempre. Ma è troppo tardi per l’eroismo?

9. Napoleone dinamite (2004) Questo film indipendente segue le vicende di Napoleon Dynamite (Jon Heder), un adolescente eccentrico e amante dei ninja che cresce ai confini dell’Idaho. La vita di Napoleone si complica quando arriva il suo losco zio Rico (John Gries), una ragazza timida (Tina Majorino) inizia a mostrargli un po’ di attenzione e il suo migliore amico Pedro (Efren Ramirez) decide di candidarsi alla presidenza della scuola. Nominato per un Gran Premio della Giuria al Sundance nel 2004.

10. Caddyshack (1980) Si scatena l’inferno quando uno spiritoso e parvenu sviluppatore di terreni (Rodney Dangerfield) vuole trasformare un country club sciccoso in una comunità condominiale. Chevy Chase recita nei panni di un fannullone adeguatamente buffo e benestante che usa la filosofia Zen nel suo gioco di golf, mentre il giardiniere psicotico Bill Murray lancia una guerra totale contro un implacabile gopher. Ted Knight (nei panni di un pezzo grosso del club dispeptici) interpreta l’uomo etero.

11. Borat: Apprendimenti culturali dell’America a beneficio della gloriosa nazione del Kazakistan (2006) I fan della serie comica della HBO “Da Ali G Show” saranno lieti di unirsi a uno dei loro personaggi preferiti – il reporter kazako Borat (Sacha Baron Cohen, in un ruolo da vincitore del Golden Globe) – mentre si reca in America per riferire sulla “il più grande paese del mondo”. Macchina da presa al seguito, il rozzo giornalista parte per il suo viaggio attraverso il paese, ma il suo scopo originale viene presto sussunto da una ricerca molto più grande: trovare e sposare l’attrice Pamela Anderson.

12. Piccola signorina del sole (2006) Convinta che la piccola Olive (Abigail Breslin) sia una reginetta di bellezza, i genitori Richard (Greg Kinnear) e Sheryl (Toni Collette) e il resto della famiglia si imbarcano in un viaggio che cambia la vita per un concorso in questa folle commedia. Richard spinge Olive a vincere, mentre il fratello silenzioso (Paul Dano), lo zio depresso (Steve Carell) e il nonno rifiutato dalla casa di cura (Alan Arkin, in un ruolo da premio Oscar) aggiungono le loro stranezze al mix.

13. Tootsie (1982) Pochi attori disoccupati si spingono così lontano come Michael Dorsey (Dustin Hoffman) per ottenere una parte. Si trasforma in tutto ciò che non è: dolce, impiegato e donna! Quando il suo alter ego, Dorothy Michaels, viene scritturato in una soap opera, Michael ha motivo di festeggiare. Ma ha anche un problema: si è innamorato della co-protagonista Jessica Lange, che non sa che Michael è un maschio!

14. Il dottor Stranamore o: come ho imparato a smettere di preoccuparmi e ad amare la bomba (1964) Nella commedia nera dell’era nucleare del regista Stanley Kubrick, lo squilibrato generale americano Jack D. Ripper (Sterling Hayden) guida un attacco contro i russi che prepara il terreno per l’Armageddon. In una serie di spettacoli comici virtuosi, Peter Sellers interpreta un impotente presidente degli Stati Uniti, un tormentato capitano britannico ed un ex costruttore di bombe naziste. George C. Scott e Slim Pickens compaiono anche in questa classica satira nominata all’Oscar.

15. Selle ardenti (1974) Politicamente scorretto e inesorabilmente divertente, il film western hollywoodiano di Mel Brooks segue le tormentate tracce dello schiavo liberato Cleavon, eletto sceriffo della città razzista di Rock Ridge. Deve sventare un governatore avido di terre (Brooks) con l’aiuto di un pistolero scassato e fumatore di erba (Gene Wilder).

16. Aereo! (1980) In questa parodia scherzosa di film catastrofici, l’ex pilota da combattimento traumatizzato Ted Striker (Robert Hays) è costretto ad atterrare su un aereo passeggeri quando un’intossicazione alimentare colpisce l’equipaggio. In alcuni casting intelligenti, i principali attori drammatici Peter Graves, Robert Stack e Leslie Nielsen non tradiscono mai di essere coinvolti nello scherzo. Sono necessarie più visualizzazioni per catturare ogni bavaglio.

17. Un pesce di nome Wanda (1988) Un quartetto disonesto commette la rapina del secolo e sta per scappare finché la polizia di Londra non arresta uno di loro. Riusciranno i tre latitanti (Michael Palin, Jamie Lee Curtis e Kevin Kline) a persuadere l’avvocato del loro compagno (John Cleese) a rivelare la posizione del bottino rubato? Divertente e divertente, A Fish Called Wanda esplora il concetto di “onore” tra i ladri.

18. C’è qualcosa in Mary (1998) I fratelli Farrelly fanno ridere in questa commedia molto popolare su una ragazza molto popolare. Mary (Cameron Diaz) è la fidanzata ideale di ogni ragazzo che incontra, in particolare il corteggiatore frustrato del liceo Ted (Ben Stiller). Ma ha un sacco di concorrenza da Matt Dillon e altri rivali inaspettati. Questo disco in edizione speciale include la versione teatrale originale e una nuova versione estesa con 15 minuti di filmati extra.

19. La casa degli animali di National Lampoon (1978) La conoscenza è buona, ma tracannare fusti di birra è più divertente! Chiedi ai ragazzi della confraternita della Delta House. Spesso imitato, ma raramente eguagliato, Animal House ha generato una generazione di commedie gonzo e ha lanciato la carriera cinematografica di John Belushi. Dean Wormer (John Vernon) mette la confraternita titolare in doppia libertà vigilata, e tocca a Bluto, Flounder, Pinto e al resto dei fratelli pareggiare. Questa edizione include featurette retrospettive e altro ancora.

20. Il coglione (1979) Dopo aver scoperto di non essere proprio nero come il resto della sua famiglia, il simpatico scemo Navin Johnson (Steve Martin) si lancia in un’avventura esilarante che lo porta dalla miseria alla ricchezza e di nuovo alla miseria, ma alla fine tutto ciò che conta davvero per Navin è il suo vero amore (Bernadette Peters). Lo schifoso idiota diventa ricco, ma la vita sulla corsia di sorpasso non è tutto ciò che è stato immaginato e una causa alla fine lascia Navin indigente e solo.

Quali sono i tuoi film di spionaggio preferiti? Condividi i tuoi pensieri qui sotto!

Sue
Sue
Sue
MS, RD e scrittore
Sue è un'eccellente coach, particolarmente concentrata alla risoluzione di problematiche legate all’informazione.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere