https://hookupwebsites.org/it/ama-il-velo-voltando-un-occhio-cieco-alla-tentazione/Il velo dell'amore: chiudere un occhio sulla tentazione
Divulgazione di affiliazione

Il velo dell’amore: chiudere un occhio sulla tentazione

Il velo dell’amore: chiudere un occhio sulla tentazione

Vivere a Los Angeles può rendere difficile avere una relazione. La persona seduta accanto a te al bar è quasi sempre attraente, e la gente gioca ancora a pallavolo sulla spiaggia in costume da bagno a dicembre, quando la maggior parte degli altri nel resto del paese tira fuori i parka dall’armadio. C’è sempre qualche alternativa allettante e allettante.

Naturalmente, le persone attraenti vivono in ogni città e stagione. Resistere ad alternative attraenti è una delle sfide più grandi per qualsiasi relazione. Ammettiamolo, anche le migliori relazioni hanno i loro momenti buoni e quelli cattivi. Quando le cose non vanno così bene, il cassiere di bell’aspetto con cui chiacchieri in fila al supermercato sembra improvvisamente civettuolo e interessato, o improvvisamente noti quella bomba nella sala da pranzo.

Certo, sai che se ti concedi significa la fine della tua relazione e perderai tutti i benefici attuali e futuri della tua relazione. Spesso, questo pensiero è sufficiente per motivare la maggior parte delle persone a evitare la tentazione. Eppure alcuni cedono alla tentazione e molte relazioni finiscono per infedeltà. Le relazioni fluiscono e fluiscono, e ci sarà sempre la tentazione, quindi perché a volte le persone resistono e altre volte cadono preda?

Sono state fatte molte ricerche per indagare su questa domanda e si scopre che ci sono cose nelle nostre relazioni che ci aiutano a resistere a queste tentazioni. Ad esempio, quando siamo impegnati in una relazione, tendiamo a vedere i nostri partner con un bagliore roseo. Pensa all’ultima volta che hai ascoltato il tuo amico blaterare delle grandi qualità del suo partner mentre pensavi: “Davvero, non è così eccezionale”. Probabilmente hai fatto la stessa cosa quando sei in una relazione. Sandra Murray e i suoi colleghi della State University di New York a Buffalo hanno studiato questo processo per migliorare il proprio partner attraverso illusioni positive. Hanno dimostrato che la tendenza delle persone a migliorare la loro visione dei loro partner romantici in questo modo protegge la relazione. Rende le persone più soddisfatte della loro relazione e meno inclini a lasciarla dissolvere. Dopotutto, se il tuo partner è davvero così bravo, non vorrai uscire con qualcun altro.

Ma non è tutto. Le persone nelle relazioni tendono anche a cercare i lati negativi di alternative attraenti. Dennis Johnson e Caryl Rusbult, che erano ricercatori presso l’Università della Carolina del Nord, hanno dimostrato che più le persone erano coinvolte nelle loro relazioni, più tendevano a rifiutare possibili alternative alla relazione. Ad esempio, in uno studio, ai partecipanti sono state date foto e finte applicazioni di servizi di appuntamenti per giudicare. Coloro che erano molto impegnati con i loro partner romantici tendevano a vedere i potenziali partner come meno attraenti, meno affidabili, meno divertenti, ecc., Di quelli che non erano molto impegnati con i loro partner romantici. Questa tendenza è stata più forte quando ai partecipanti è stato detto che l’alternativa era molto attraente. In altre parole, quando la minaccia alla relazione era la più forte, le persone erano più propense a sottolineare i lati negativi dell’alternativa.

Le persone in buone relazioni cambiano anche il modo in cui vedono le qualità fisiche delle alternative attraenti. Jeff Simpson e i suoi colleghi hanno dimostrato che le persone impegnate in relazioni romantiche trovano le foto di giovani individui di sesso opposto meno attraenti fisicamente rispetto ai partecipanti che erano single. Ma quando i partecipanti giudicavano individui più anziani del sesso opposto o individui più giovani dello stesso sesso, i partecipanti alle relazioni li vedevano altrettanto attraenti quanto i partecipanti non nelle relazioni.

Ci sono persino prove che le persone impegnate in relazioni potrebbero non notare nemmeno alternative attraenti. Rowland Miller, professore alla Sam Houston State University, ha dimostrato che più le persone sono soddisfatte e impegnate nelle loro relazioni, meno tempo passano a guardare foto di attraenti individui di sesso opposto. Nel complesso, meno tempo passavano a guardare le foto, più era probabile che uscissero ancora con la stessa persona due mesi dopo.

Al centro di tutto questo potrebbe esserci un’esperienza che quasi tutti conoscono: l’amore. Io, insieme ad alcuni eccellenti colleghi, ho svolto alcune ricerche che dimostrano che l’esperienza momentanea dell’amore (cioè quella sensazione di essere vicino e connesso al proprio partner romantico) si riferisce alle coppie che trascorrono più tempo insieme e fanno piani più a lungo termine per il relazione. Più tempo trascorri con il tuo partner, minori sono le possibilità che scappi con qualcun altro.

Ma diventa ancora più interessante. In un altro studio, abbiamo fatto provare ai partecipanti amore o desiderio per il loro partner romantico e poi abbiamo chiesto loro di allontanare dalla loro mente il pensiero di un’alternativa attraente. Coloro che provavano amore per i loro partner erano in grado di allontanare quei pensieri dalla loro mente e tenerli fuori. Coloro che sentivano il desiderio per i loro partner hanno avuto successo all’inizio, ma poi hanno avuto una marea di pensieri sull’alternativa. Quando abbiamo chiesto ai partecipanti di ricordare la loro alternativa allettante subito dopo, i partecipanti che provavano amore per i loro partner hanno avuto difficoltà a ricordare cosa rendesse attraente l’alternativa. Sentire l’amore aiuta le persone a resistere al fascino di altri attraenti, mantenendo pensieri allettanti e dettagli memorabili fuori dalla memoria cosciente. Sembra che l’amore crei un velo protettivo sui cuori e sulle menti dei partner.

C’è un tema in tutti questi studi: le relazioni di alta qualità cambiano il modo in cui vediamo i nostri partner e la tentazione. Più amorevoli sono le nostre relazioni, più ammiriamo e prestiamo attenzione ai nostri partner. Allo stesso tempo, più deroghiamo e ignoriamo le alternative attraenti. Non è che i nostri partner romantici siano davvero così buoni o che le alternative siano davvero così cattive. Ma essere innamorati ci fa credere. E quando siamo costretti a soppesare le nostre opzioni romantiche, le buone relazioni fanno pendere sottilmente la bilancia a favore di stare con il nostro partner romantico piuttosto che partire per l’alternativa attraente, e questa è una buona cosa. Se dovessimo passare da un partner romantico a un altro, non otterremmo mai i benefici di una relazione di qualità, amorevole e a lungo termine, come condividere gioie, sostenerci a vicenda quando i tempi sono difficili e crescere una famiglia insieme.

Quindi, quando sei in fila ad aspettare il tuo caffelatte, e quel ragazzo davvero sexy si gira per parlarti, ripensa all’ultima volta che ti sei sentito vicino e connesso al tuo partner, e la tentazione di flirtare non sarà così forte .

Per ulteriori letture:

Gonzaga, GC, Keltner, D., Londahl, EA, & Smith, MD (2001). L’amore e il problema dell’impegno nelle relazioni romantiche e nell’amicizia. Giornale di personalità e psicologia sociale, 81 , 247-262.

Gonzaga, GC, Haselton, MG, Smurda, J., Davies, MS, & Poore, JC (in corso di stampa). Amore, desiderio e soppressione dei pensieri di alternative romantiche. Apparire in Evoluzione e comportamento umano.

Johnson, DJ e Rusbult, CE (1989). Resistere alla tentazione: svalutazione dei partner alternativi come mezzo per mantenere l’impegno nelle relazioni strette. Giornale di personalità e psicologia sociale, 57 , 967-980.

Miller, RS (1997). Disattenti e contenti: impegno relazionale e attenzione alle alternative. Giornale di personalità e psicologia sociale, 73 , 758-766.

Murray, SL, Holmes, JG e Griffin, DW (1996). La natura autorealizzante delle illusioni positive nelle relazioni romantiche: l’amore non è cieco, ma preveggente. Giornale di personalità e psicologia sociale, 71 , 1155-1180.

Simpson, JA, Gangestad, SW e Lerma, M. (1990). Percezione dell’attrattiva fisica: meccanismi coinvolti nel mantenimento delle relazioni romantiche. Giornale di personalità e psicologia sociale, 59 , 1192-1201.

Anisa
Anisa
Anisa
MS, RD e scrittore
Anisa è consapevole che la crescita richiede tempo. Fornisce alle persone gli strumenti di cui hanno bisogno per affrontare le loro emozioni, migliorare la loro comunicazione e riflettere sul loro valore.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere