https://hookupwebsites.org/it/attenzione-dellamante-tiepido/Attenti all'amante tiepido!
Divulgazione di affiliazione

Attenti all’amante tiepido!

Attenti all’amante tiepido!

Quattro modi per trattare con qualcuno i cui sentimenti non sono né caldi né freddi

Vedi se riesci a metterti in relazione con la lotta affrontata da Kristen, che esce con Ben da un anno. In realtà, la parola “appuntamento” è troppo forte e specifica. È meglio dire che hanno “passato il tempo” e “passato del tempo” nella loro relazione “liberamente connessa”. E questo è il problema. Almeno per Kristen.

“Ben è un uomo fantastico, qualcuno con cui potrei facilmente immaginare di passare il resto della mia vita”, dice. “Ma sembra sempre annacquato e indeciso sulla nostra relazione. Mi ha detto che mi ama, ma non sembra molto appassionato o entusiasta. Immagino che la parola per descriverlo sia tiepida”. Mi sto stancando di aspettare che sia lui a decidere se è caldo o freddo nei confronti della nostra relazione”.

Suona familiare? Kristen ha usato alcune parole descrittive sul suo altro in qualche modo significativo. Eccone un altro: ambivalente. Il dizionario definisce l’ambivalenza come: “Atteggiamenti o sentimenti simultanei e contraddittori; fluttuazione continua; incertezza su quale approccio seguire”. Persone come queste sono in un limbo romantico e relazionale e lasciano anche i loro aspiranti partner nel limbo.

Il problema qui non è l’esitazione a breve termine in attesa di vedere come potrebbe evolversi una nuova relazione. Il problema arriva con un’ambivalenza prolungata, con sentimenti contrastanti e segnali contrastanti mese dopo mese. In effetti, un ampio studio di ricerca ha scoperto che la presenza di emozioni vacillanti è un predittore affidabile del futuro divorzio tra le coppie appena sposate. I matrimoni in cui uno o entrambi i partner menzionavano sentimenti di ambivalenza avevano una probabilità tre volte maggiore di divorziare entro quattro anni.1
Non è divertente essere costantemente incerti su dove ti trovi con un potenziale partner. Ed è difficile sapere come (o anche se) dovresti spingere qualcuno da “recintato” a partecipante pienamente impegnato nella relazione. Se ti trovi in questa situazione, tieni a mente queste idee:

Determina per quanto tempo sei disposto a sopportarlo. Per alcune persone, una relazione romantica deve cuocere a fuoco lento per un po’ prima che raggiunga l’ebollizione. Ci vuole solo tempo perché il calore (e la passione e l’impegno) facciano effetto. Altre persone, invece, restano sempre tiepide. Sta a te stabilire per quanto tempo sei disposto a resistere e aspettare che la temperatura salga. Attenzione: molti single aspettano troppo a lungo che un’aspirante storia d’amore prenda fuoco, solo per rendersi conto di aver sprecato un sacco di tempo a guardare le braci che bruciano senza sosta.

Non prenderla sul personale. Spesso l’ambivalenza della persona con cui stai non ha nulla a che fare con te. La causa potrebbe risiedere nelle circostanze della vita, nelle paure o nei problemi irrisolti del tuo partner. Resisti all’impulso di sentirti come se avessi fatto qualcosa di sbagliato o dovessi fare qualcosa per rimediare.

Guarda cosa succede quando ti allontani. Una delle peggiori risposte è diventare invadenti e pungenti: “Perché sei così apatico e indeciso? Non puoi semplicemente prendere una decisione?!” Una delle migliori risposte è lasciare spazio intenzionalmente. C’è un fenomeno push-pull comune alle relazioni: più spingi, più il tuo partner si staccherà. Questo non significa giocare o manipolare, che non sono mai scelte salutari. Questo significa andare avanti con la tua vita mentre l’altra persona capisce cosa fare della sua vita.

Sii diretto senza essere esigente. Facendo attenzione a non essere scoraggiante, potrebbero essere utili alcune domande e commenti ben scelti. Per tua chiarezza, è appropriato chiedere: “Dove è diretta questa relazione?” Oppure potresti dire: “Non sono sicuro di dove ti trovi con la nostra relazione. Per favore, illuminami”.

Non puoi controllare come agisce o si sente un’altra persona, ma puoi controllare come rispondi. Devi decidere con cosa sei disposto a convivere. Soprattutto, mantieni il rispetto di te stesso. Ti meriti di meglio che rimanere bloccato in una relazione insoddisfacente e senza uscita.

1. T. Huston et al. “The Connubial Crucible: Newlywed Years come predittori di gioia coniugale, angoscia e divorzio”, Journal of Personality and Social Psychology, vol. 80, 2001.

Anisa
Anisa
Anisa
MS, RD e scrittore
Anisa è consapevole che la crescita richiede tempo. Fornisce alle persone gli strumenti di cui hanno bisogno per affrontare le loro emozioni, migliorare la loro comunicazione e riflettere sul loro valore.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere