https://hookupwebsites.org/it/il-1-modo-per-migliorare-la-tua-relazione/Il modo n. 1 per migliorare la tua relazione
Divulgazione di affiliazione

Il modo n. 1 per migliorare la tua relazione

Il modo n. 1 per migliorare la tua relazione

Le parole dolorose in una relazione sono come una goccia di colorante rosso in un bicchiere d’acqua; tinge di rosa l’intero bicchiere. Quello che inizia come un lapsus, una piccola offesa da una persona all’altra, mette in moto un processo che lentamente (o velocemente) permea una relazione e inizia a definirne il tono.

È facile pensare che la critica sia un processo costruttivo: un membro di una relazione sente di conoscere l’altro dentro e fuori, e nel dare “suggerimenti” su come l’altro potrebbe cambiare o migliorare, sta semplicemente aiutando l’altro a superare i suoi difetti e le sue mancanze.

“Sei un bell’uomo”, si potrebbe dire, “ma non preferiresti indossare una camicia elegante piuttosto che quelle t-shirt logore?” Potrebbe dire “Parli sempre con i tuoi amici al telefono, dovresti stare zitto – leggi un libro o qualcosa del genere”.

A volte questo funziona. Forse l’altra persona rispetta il consiglio e modifica il comportamento per renderti felice. Altre volte non funziona: “se non le piacciono i miei vestiti, indosserò gli abiti che odia di più”.

La critica non sempre prende la forma delle parole. Può essere un tocco, un bagliore, un’alzata di occhi o due mani alzate in aria. Comunque venga fuori, il messaggio è che una persona è superiore e l’altra inferiore. Una persona è su, l’altra è giù. È una sensazione spiacevole per la persona, una sensazione che ha le sue radici nelle parti animali del nostro cervello, a volte indicate come il nostro cervello di lucertola.

Le parole dure inducono una sensazione di ansia. L’ansia, alla sua radice, è il sistema nervoso che risponde a uno stimolo di pericolo – la risposta di lotta o fuga. La risposta della persona criticata assume anche una di queste forme: può sgattaiolare via, fingere di essere morto in una posizione di sottomissione o assumere l’accusatore contrattaccando.

Sia che la critica sia formulata in modo gentile o crudele, viene dallo stesso luogo di giudizio. Inconsciamente, il critico crede che la sua opinione sia l’unica corretta. Il modo in cui guarda il mondo è l’unico modo ragionevole per vederlo, e se il partner è diverso, non deve avere senso, né gusto – infatti, è pazzo! L’altro, in un certo senso, cessa di essere una persona, ed è invece un oggetto da plasmare nel modo di guardare il mondo del critico.

Detto questo, anche una relazione senza dialogo, senza che una persona possa esprimere una preoccupazione, è un luogo malsano. Pensieri e sentimenti repressi portano a un comportamento passivo-aggressivo o alla graduale dissoluzione dell’affetto reciproco.

La via per uscire da questa trappola relazionale consiste nell’assumere prima un approccio di zero negatività: per entrambe le parti impegnarsi assolutamente ad astenersi da insulti, commenti e comportamenti negativi. È imperativo che entrambi i membri di una coppia si impegnino rigorosamente in questo approccio. Non solo temporaneamente, ma sempre.

In una relazione particolarmente malsana, ciò potrebbe infatti significare che entrambe le persone non hanno nulla da dirsi per un lungo periodo di tempo. In questo caso, la dinamica tra i partner è diventata così tossica, così bloccata in un ciclo di comportamenti one-up, one-down che ha violato i sentimenti di fiducia e sicurezza di entrambi i membri.

Alla fine, però, tutte le relazioni impegnate contengono un seme, non importa quanto piccolo possa sembrare, di amore e affetto significativi. Anche se l’approccio della negatività zero porta, essenzialmente, a un voto di silenzio, alla fine il manto della paura si dissiperà ed entrambe le parti troveranno il calore reciproco che avevano una volta. Troveranno cose da dire che sono neutre e alla fine positive.

Man mano che la paura attivata nel cervello della lucertola diminuisce, entrambe le persone inizieranno a sentirsi al sicuro l’una con l’altra, che è il fondamento principale e più importante di una relazione sana.

L’approccio zero negatività non implica che i partner non dovrebbero essere autorizzati a esprimere preoccupazioni o desideri per un cambiamento comportamentale in una relazione. Tutto sta nel modo in cui viene presentato. Un commento offensivo dal nulla, o un insulto passivo-aggressivo è inaccettabile. Ma uno formulato con attenzione e delicatezza può portare all’effetto desiderato.

Un modo per inquadrare una conversazione sicura è iniziare con un’affermazione come “Sto attraversando un momento difficile con qualcosa e voglio condividerlo con te. È un buon momento per parlare?” Se non è un buon momento per l’altra persona per ascoltarlo, il richiedente deve accettarlo. Ma l’altra persona deve a sua volta offrire un momento in cui sarebbe più disponibile ad ascoltare le tue preoccupazioni.

Sapere che stai per esprimere qualcosa di critico toglie l’elemento sorpresa e difensivo nell’altra persona e ti consente di esprimere la tua preoccupazione in modo ponderato e gentile. È molto più probabile che siano disposti a scendere a compromessi e ad avvicinarsi alla tua parte del recinto.

Questo è il secondo passo per creare un ambiente sano e costruttivo per il cambiamento. Ma ancora una volta, il primo passo è zero negatività. È una regola facile da ricordare, ma potrebbe essere difficile da seguire all’inizio. Col tempo, inizierai a notare tutti i modi in cui eri inconsciamente critico: fare battute a spese dell’altro, parlarne negativamente agli altri, pensare pensieri passivi aggressivi. Questa stessa consapevolezza può motivare il cambiamento.

Ti sfido a fare un tentativo – non una parola, non un commento, non uno sguardo in una direzione negativa. Potrebbero portarti da zero a sessanta.

Altro su YourTango:

Separare? 5 modi per rimanere sani di mente in un mondo di coppie

Tre semplici passi per il tuo sé più sano

Tre cose che vorrei dire a Maria Shriver

Anisa
Anisa
Anisa
MS, RD e scrittore
Anisa è consapevole che la crescita richiede tempo. Fornisce alle persone gli strumenti di cui hanno bisogno per affrontare le loro emozioni, migliorare la loro comunicazione e riflettere sul loro valore.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere