https://hookupwebsites.org/it/neo-divorziato-come-sapere-quando-sei-pronto-per-iniziare-un-appuntamento/Divorziato di recente? Come sapere quando sei pronto per iniziare a uscire con gli appuntamenti
Affiliate Disclosure

Divorziato di recente? Come sapere quando sei pronto per iniziare a uscire con gli appuntamenti

Divorziato di recente? Come sapere quando sei pronto per iniziare a uscire con gli appuntamenti

Uno degli aspetti più spaventosi dell’essere divorziati è la prospettiva di uscire di nuovo. Non sei più un “noi” con legami affettivi, impegni esclusivi e promesse. liberatorio? Forse. Confuso e spaventoso? Decisamente.

In un mondo post-divorzio ideale, il prurito di ri-partner non sorgerebbe finché non si è effettivamente pronti ad affrontarlo. Ma la realtà rimane la stessa: hai paura di essere senza un partner, sei solo e sofferente e ti senti un emarginato. La tua inclinazione, quindi, è quella di voler connettere, e forse anche precipitarti nel ri-partnership.

Ok, non ho intenzione di fare il giro del bosco. Dovresti aspettare circa un anno prima di uscire seriamente con qualcuno. Che ti piaccia o no, ci sono tre compiti importanti che devi prima portare a termine prima di essere pronto per entrare con successo in un’altra relazione seria.

1. Il processo di lutto

Dove c’è attaccamento e perdita, c’è dolore. Il dolore è una ferita che ha bisogno di attenzione per guarire. Elaborare e completare il dolore significa affrontare i propri sentimenti apertamente e onestamente, per quanto tempo ci vorrà perché la ferita si rimargini.

Il dolore non è solo unidimensionale, costituito solo dal dolore. Comprende molte altre emozioni crude come sollievo, compassione, rabbia, rimorso, rimpianto e senso di colpa, solo per citarne alcune. I sentimenti di dolore possono anche essere contraddittori, come l’amore e l’odio.

Il dolore fa male, quindi potresti essere incline a provare a superarlo in astuzia ripartendo prematuramente. Una parola di cautela: scappare dal tuo dolore ritarda solo il processo di guarigione. È impossibile lasciare andare contemporaneamente una relazione e attaccarsi a un’altra con qualsiasi grado di successo.

Conosci il detto: “Il tempo guarisce tutte le ferite”. Il lutto non è un’esperienza passiva. È quello che fai con il tempo che funzionerà per supportare o minare la tua guarigione. Devi fare la scelta di recuperare. Non puoi cambiare quello che è successo, ma puoi cambiare il modo in cui reagisci. Ricorda, c’è vita dopo il dolore!

2. Reinventa te stesso: chi sono senza il mio partner?

Mettendoti al microscopio e osservando la tua responsabilità nel crollo del tuo matrimonio, puoi usare il divorzio come catalizzatore per reinventare e potenziare il tuo SÉ. Sii radicalmente onesto ponendoti i seguenti tipi di domande:

– Ero il partner che volevo essere?

– Mi sono rivolto al mio coniuge quando avevo bisogno di dipendere da me stesso?

– Credevo che fosse il mio coniuge, non io, che aveva bisogno di cambiare per avere un matrimonio migliore?

– Avevo sempre bisogno di avere ragione?

– Ero sensibile ai bisogni del mio coniuge o principalmente preoccupato per i miei?

Identificando i tuoi deficit – così come le tue risorse – sarai in grado di modificare i tuoi comportamenti interpersonali e sviluppare i tuoi muscoli di indipendenza.

3. Impara un nuovo modello di relazione

Ci vogliono tre per creare una partnership sana e duratura: tu, io e noi. Le tre entità devono essere alimentate contemporaneamente durante tutta la partnership.

Ricorda quanto segue:

1. Un solido Noi vale quanto il Tu e Me.

2. Sviluppa confini forti e onora il bisogno del tuo partner di fare lo stesso.

3. Investi nella crescita del tuo partner come fai per la tua.

4. Impara a rimanere contemporaneamente separato e connesso.

5. Sviluppa buone capacità di risoluzione dei conflitti senza dimenticare che io e te siamo sempre nella stessa squadra (noi).

La tua disponibilità per gli appuntamenti

In contrasto con gli appuntamenti e il coinvolgimento emotivo durante il primo anno, trascorri del tempo a socializzare. Fai nuove amicizie, vai alle feste e trascorri del tempo con i gruppi. La socializzazione casuale ti dà il tempo di adattarti al tuo nuovo ME ed esplorare il mondo di opzioni che si è aperto per te.

Colpo alla testa di Deb Hecker

Autrice del libro di recente pubblicazione, “Chi sono io senza il mio partner? Guarigione post-divorzio e riscoprire il proprio SÉ”, Deborah Hecker, Ph.D. è uno psicoterapeuta con oltre 35 anni di esperienza nella pratica privata. Ha conseguito il Master presso la Columbia University e il dottorato di ricerca. dall’Istituto dell’Unione. Inoltre, è certificata come psicoanalista e ha una vasta formazione nelle seguenti aree: consulenza sulle dipendenze, consulenza sul lutto, pratica collaborativa e mediazione. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.drdeborahhecker.com.

Sue
Sue
Sue
MS, RD e scrittore
Sue è un'eccellente coach, particolarmente concentrata alla risoluzione di problematiche legate all’informazione.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere