https://hookupwebsites.org/it/puoi-essere-troppo-onesto/Puoi essere troppo onesto?
Affiliate Disclosure

Puoi essere troppo onesto?

Puoi essere troppo onesto?

Tua madre potrebbe non essere d’accordo, ma quando si tratta di relazioni non è sempre prudente aderire alla massima “l’onestà è la migliore politica”. Quando cerchiamo e coltiviamo le connessioni interpersonali, dovremmo essere tutti sinceri su noi stessi. È necessario rivelare informazioni sulle nostre relazioni passate e quali sono le nostre aspettative nell’andare avanti con quell’altra persona. Ma l’altra persona ha davvero bisogno di sapere tutto?

La risposta breve è no. In effetti, ci sono alcuni scenari in cui conviene a noi e alle nostre relazioni mentire (o più precisamente) nascondere la verità. Continua a leggere per sapere dove e quando va bene tenere a freno la lingua o addirittura sputare quella che i tedeschi chiamano “bugia di emergenza”.

Mentire sulle tue insicurezze

È un fatto triste che spesso siamo più gentili con le altre persone di quanto lo siamo con noi stessi, almeno nella nostra mente. A meno che non ci esercitiamo a tenerlo sotto controllo, un dialogo interiore sprezzante può corrodere la nostra autostima fino a quando non ci sentiamo meno di niente. Ma quando verbalizziamo le cose orribili che pensiamo a noi stessi al nostro altro significativo, quella persona e la relazione ne soffrono.

Prendi una donna che si scruta davanti a uno specchio. Fa notare questo difetto e quella ruga al suo ragazzo/marito/altro significativo che poi, a sua volta, probabilmente dice qualcosa in contrario per alleviare un po’ della sua ansia. Lui si allontana e lei si sente meglio. Ecco il trucco: probabilmente non ha mai prestato molta attenzione all’imperfezione percepita, ma ora c’è una possibilità che possa farlo. Portando i difetti in primo piano, li stai rendendo ancora più grandi.

Abbiamo tutti cose che non ci piacciono di noi stessi e va bene condividere tali insicurezze con il tuo partner, ma non esagerare. Il fatto che la tua vita non sia abbastanza piccola e che i tuoi piedi siano troppo grandi è la tua opinione, non cercare di convincere nessun altro.

Mentire per risparmiare sentimenti

Per il nostro secondo punto dovremo fare riferimento al primo. Siamo stati tutti in una situazione in cui abbiamo avuto bisogno di accarezzare l’ego di qualcuno perché si sentiva insicuro. Se ti capita di essere il fidanzato nell’esempio di cui sopra, è meglio non confermare il fatto che la tua ragazza abbia effettivamente le bisacce. È qui che entra in gioco la bugia dell’emergenza. “Quali bisacce? Sei matto!” è una buona risposta.

Va bene anche mentire quando qualcuno sta cercando di fare qualcosa di carino per te e fallisce. Pensa alla situazione in cui qualcuno ti ha preparato una torta al cioccolato ma non sapeva che non sopporti il cioccolato. O il tempo in cui il tuo altro significativo ti ha portato a vedere la sua band preferita, una band di cui non eri troppo pazzo. Qui è dove tua mamma è giusto: è il pensiero che conta.

Mantenere i segreti del tuo amico

Questa menzogna rientra nel tipo di menzogna “rifiutare le informazioni”. Questa è una regola piuttosto semplice a cui non pensano molte persone: i segreti dei tuoi amici non sono i tuoi. Quindi non versarli al tuo altro significativo.

Prima di uscire insieme, i nostri amici sono tutto. Poi incontriamo un partner che, tra l’altro, diventa il nostro migliore amico. A sua volta, quella persona viene a sapere ogni sorta di cose su di noi ed è qui che l’informazione dovrebbe fermarsi (ma raramente lo fa). Dire al tuo ragazzo/a che il tuo migliore amico è andato a letto con un numero X di persone al college è una cattiva forma. Inoltre, è di cattivo gusto.

Se vuoi davvero essere un buon amico, non rivelare ogni scheletro negli armadi dei tuoi amici al tuo altro significativo. Potresti non pensare che si qualifichi come pettegolezzo perché ti stai confidando con qualcuno che ami, ma lo è.

Mentire sul tuo passato

Uno dei più grandi errori al primo appuntamento è l’onestà. Cioè, troppa onestà. Senza rendersene conto, o forse per nervosismo, molte persone sono molto disponibili fin dall’inizio e questo è imbarazzante per la persona dall’altra parte del tavolo. Non importa la conversazione che tocca ex, divorzi, matrimoni, religione o morte è troppo pesante per un primo appuntamento.

Se il primo, il secondo e il terzo appuntamento vanno senza intoppi, sei in buona forma. Ma questo non significa ancora che sia il momento di dire al tuo nuovo compagno tutti i tuoi segreti. In effetti, è mai è davvero il momento di dire tutto al tuo partner, in particolare sulle persone con cui uscivi prima di lui o lei.

La regola è: fornisci al tuo partner un nome, l’intervallo di tempo in cui sei uscito con quella persona e (forse) un motivo per cui ti sei rotto. Allora lascia perdere. Perché menzionare anche che la tua vecchia ragazza era una modella o che il tuo ex ragazzo era un atleta professionista? In questo modo potresti sentirti bene, come se stessi dimostrando qualcosa, ma farà solo sentire male il tuo nuovo partner. Allo stesso modo, non è consigliabile cestinare l’ex.

Ricorda, c’è qualcosa di molto sexy in una persona che rimane un po’ misteriosa, quindi lascia qualche ombra nel tuo passato. Finché i tuoi segreti sono innocui, non c’è motivo per non tenerli segreti.

Lettori di consigli eHarmony: Qual è la più grande bugia che tu abbia mai detto?

Sue
Sue
Sue
MS, RD e scrittore
Sue è un'eccellente coach, particolarmente concentrata alla risoluzione di problematiche legate all’informazione.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere