https://hookupwebsites.org/it/terry-crews-come-essere-un-uomo-migliore-in-amore-e-matrimonio/Terry Crews: come essere un uomo migliore in amore e matrimonio
Affiliate Disclosure

Terry Crews: come essere un uomo migliore in amore e matrimonio

Terry Crews: come essere un uomo migliore in amore e matrimonio
Virilità

Terry Crews è in una situazione seria in questi giorni! È il protagonista della commedia di successo della FOX, “Brooklyn Nine-Nine”; ha diversi film in lattina tra cui “The Expendables 3”, “Aztec Warrior” e “Reach Me;” ed è il nuovo presentatore di “Who Wants To Be a Millionaire”.

La vita non è sempre stata così di prim’ordine per l’ex star della NFL e il ragazzo della Old Spice. Anche quando ha raggiunto il successo, tendeva a commettere errori che gli causavano problemi di carriera e difficoltà nel suo matrimonio. Ma era anche abbastanza acuto da capire che era il suo peggior nemico, quindi Crews ha affrontato con energia il lavoro necessario per portare la sua vita sulla strada giusta.

Ora condivide quelle lezioni, compresi gli alti e bassi del suo matrimonio di 25 anni, ciò che serve per creare relazioni di successo e ciò che ha imparato che mantiene accesi i fuochi di casa, in forma scritta. Crews ha aggiunto il titolo dell’autore al suo curriculum con l’uscita di Virilità, ora nelle librerie di tutto il mondo da Ballentine.

“Il motivo per cui ho scritto il libro era mostrare che le persone possono cambiare”, dice Crews a eHarmony. “Tutto è mutevole. Tutto ciò che vedi non deve rimanere lo stesso. Quando l’ho capito, è stato allora che ho preso il volante della mia vita e ho deciso che avrei imparato a guidare”.

In questa intervista, Crews afferma sorprendentemente che per trovare l’amore, devi essere disposto a superare il crepacuore, togliere il sesso da una relazione può renderlo più forte, i segreti possono distruggerlo e il perdono è la chiave del successo.

eH: Qual è il messaggio di Virilità che uomini e donne dovrebbero avere per far funzionare le relazioni?

Terry equipaggi: Il messaggio che ritengo più importante è conoscere i tuoi demoni, per così dire. Molte volte, da adulti, tendiamo a trovare molte scuse per il nostro comportamento. Ero uno di quei ragazzi. Mi piace dire alle persone che sono determinate fasi della tua vita: o sei uno sciocco, una vittima o un re.

La fase folle è quando sei davvero giovane e fai cose folli solo per farle. Uno sciocco si arrabbia quando le persone cercano di aiutarlo. Ero decisamente in quella fase. Quello che succede è essere uno sciocco, ti rovini la vita.

Poi passi alla fase della vittima, dove la tua vita è incasinata e tendi a incolpare tutti gli altri. Il problema dell’essere una vittima è che non vedi mai di essere una vittima. Puoi sempre trovare o indicare qualcun altro come problema.

Quando inizi a pensare come un re, è quando inizi ad assumerti la responsabilità di tutto nella tua vita, nel bene e nel male. Per me, ci sono stati diversi casi. Di solito, per pensare come un re, devi prima cadere in disgrazia. Quando ho toccato il fondo in diverse aree, sia finanziariamente che relazionale, quando qualcosa non funzionava, mi ha fatto guardare e dire: “Cosa sta succedendo qui? Perché non sto progredendo?” Pensare come un re ti fa fare l’inventario di tutta la tua vita. Nel libro, volevo che le persone capissero che in una relazione devi sempre, sempre, fare l’inventario di ciò che non funziona.

eH: Qual è l’errore più grande che le persone fanno nelle relazioni?

TC: La cosa più grande è che è impossibile controllare qualcuno e amarlo allo stesso tempo. Impossibile. Ricordo quando non dicevo a mia moglie certe cose, nemmeno su di me, per controllarla. Era un tentativo, per mancanza di informazioni, di darle una foto e un’immagine che non era proprio vera. Questa è una grande cosa. Ecco perché non penso che le persone dovrebbero vivere insieme.

L’intimità non è mai sicura. Per essere intimo con qualcuno, ti esponi davvero. Sei al tuo più vulnerabile. Ma senza impegno, sei davvero intimo? Molte volte le persone si danno delle arie, si fanno sembrare perfette e si fanno sembrare più intelligenti, ma il vero affare è quando qualcuno conosce tutti i tuoi pensieri, e sa tutto quello che hai fatto di sbagliato e conosce tutti i tuoi problemi, e loro ti amo ancora, la relazione andrà per sempre. Ora, hai raggiunto il punto in cui l’intimità è reale e può crescere da lì.

eH: Leggi molti libri di auto-aiuto, pensi che questo aiuti a capire i sentimenti, o hai bisogno di avere una mentalità di accettazione prima che possano aiutarti?

TC: Fate. Devi. Non puoi davvero sentire le cose se non sei pronto ad ascoltarle. È divertente. Ci sono cose che senti per tutta la vita e che giuri essere corrette, fino a quando non ti viene presentata la tua cosa.

L’esempio perfetto che ho è la guida. Per tutta la vita guardi la gente guidare, ma una volta che ti metti al volante, non sai guidare. È una di quelle cose in cui presumi di sapere, perché guardi le persone farlo ogni giorno della tua vita. Ma solo perché l’hai visto fare, non significa che sai come farlo. Finché non ti metti al volante, non hai la più pallida idea.

Ecco a cosa servono i buoni libri di auto-aiuto. È come se i tuoi occhi non fossero aperti finché non sei pronto per metterti al volante e prendere il controllo della tua vita. Molte persone lasciano che altre cose guidino le loro vite – e pensano, stanno guidando. Permettono a tutti i tipi di persone di determinare cosa fanno, dove vanno, il cerchio in cui si trovano, quindi altre persone stanno effettivamente guidando la loro vita. Quando decidi: “Ho bisogno di prendere il controllo di ciò che sto facendo”, all’improvviso sei al volante. Tu dici: “Ok, dov’è l’indicatore di direzione? Dov’è il pedale dell’acceleratore?” Questo è ciò che farà un buon libro di auto-aiuto.

eH: Parli di un reset del sesso, in cui sei stato 90 giorni senza sesso. Cosa hai imparato da ciò? Pensi che altri possano trarre beneficio dal fare qualcosa di simile?

TC: Decisamente. Decisamente. I genitori hanno sempre avuto la tendenza ad essere all’antica, dicendo: “Non fare sesso prima del matrimonio”, ma nessuno ti dice il motivo. Ricorda, ti ho detto: “L’intimità non è sicura. È vulnerabile”. Quando ho eseguito il ripristino, è successo che ho iniziato a capire cosa volevo, di cosa mi occupavo, e ho dovuto vedere mia moglie come non un oggetto, il che è strano, perché come uomini, siamo motivati da ciò che vediamo , e una donna diventa istantaneamente un oggetto per noi se glielo permettiamo. Ma una volta che ho tolto il sesso dall’equazione, l’ho vista come un essere umano totale, completo. E l’amavo di più.

È stata una rivelazione davvero strana per me perché come uomo dici: “Ho solo bisogno di sesso. Se non mi fai sesso, abbiamo un problema”. Questo è ciò che pensa la società. Incoraggierei le donne a non lasciare mai che un uomo ti veda in quel modo, perché ancora una volta, l’intimità non è sicura a meno che non sia impegnato con te. La frase “l’amore è tutto ciò di cui abbiamo bisogno” è sbagliata. È sbagliato. Perché hai bisogno di più dell’amore, hai bisogno di impegno. L’amore senza impegno è incompiuto: è yin senza yang, su senza giù. Puoi dire: “Ti amo” e puoi amare tutti, ma a meno che non ti impegni con me, non c’è modo che possa diventare vero amore.

Avevo l’impegno. Ero sposato con mia moglie e quello che esploravo sempre di più era quell’impegno. Il sesso era fuori dall’equazione. Ora, la vedevo in modo molto diverso. Ora, abbiamo parlato. Devo dire che, come uomo, ti chiedi: “Quando finirà questa conversazione in qualcosa?” Questo è quello che fanno i ragazzi. Ma una volta che un uomo è in grado di vederti come sei davvero, davvero senza sesso, allora il sesso diventa molto di più. Va a un altro livello. Penso che ogni uomo l’abbia sperimentato. Fa parte del periodo di corteggiamento. Non credo che una donna dovrebbe mai fare sesso con un uomo al primo, secondo, terzo appuntamento. Ci deve essere un impegno. Perché un uomo ti dirà che ti ama, ed è vero. Non sta mentendo, ma il rovescio della medaglia è che non è impegnato con te. Finché non ti impegni, non è mai, mai sicuro fare una cosa del genere.

eH: Se l’intimità ti rende vulnerabile, ma dici che mantenere i segreti è uno dei maggiori problemi nelle relazioni, a che punto di una relazione pensi che sia necessario rivelare tutto?

TC: Devi andarci piano. Devi fare piccoli passi. Inoltre, vuoi qualcuno che ti vuole per te. Il fatto è che se sei un idiota, probabilmente hai comunque un problema. Allora devi lavorare su te stesso. Ma se hai già fatto il lavoro e sai di essere una persona gentile, generosa e amorevole, non dovresti avere problemi a raccontare alle persone i tuoi sogni, a dire alle persone le tue speranze, a dire alle persone cosa vuoi nella vita. Penso che sia davvero da qui che tutto inizia e da lì va avanti. È un processo in crescita. In realtà sono più impegnato con mia moglie dopo 25 anni di quanto lo fossi il primo giorno che ci siamo sposati.

Penso davvero che quando esci, è importante essere sinceri e onesti su chi sei. Il primo appuntamento, n. Ma se dopo diversi appuntamenti decidi di iniziare a spiegare chi sei, ogni volta che decidi che vuoi che la relazione si avvicini, dovrai rivelare molto di più su di te.

eH: Qual è il tuo miglior consiglio per una persona single e in cerca di amore?

TC: Il mio miglior consiglio è di essere la persona che vuoi. È come fare affari. Devi continuare a cercare. Quello che cerchi, lo vuoi. Se vuoi un’auto rossa, all’improvviso inizi a vedere grandi auto rosse ovunque.

Mia moglie ha fatto un ottimo lavoro quando era single scrivendo una lista di cose che voleva in un potenziale marito. Ha scritto una lunga lista, quindi ha capito cosa voleva quando l’ha vista. Ho sentito dire prima che se non vai da nessuna parte, qualsiasi strada va bene, ma una volta che hai un obiettivo, devi rimanere su una strada. Se scrivi quello che vuoi dal tuo compagno – maschio o femmina – quello che stai cercando, allora va tutto bene. Se ti capita qualcosa di leggermente diverso, non devi escluderlo. Puoi sicuramente dirlo, Hmm. Questa è una deviazione da quello che ho scritto prima, ma mi interessa andare in questo modo.” Penso di rimanere aperto, ma avere anche un elenco di ciò che vuoi.

eH: Qual è la cosa più difficile dell’amore?

TC: La cosa più difficile dell’amore è che ti spezzerai il cuore. Non c’è modo di aggirarlo. Non è sicuro. È solo una cosa molto, molto dolorosa perché hai mostrato ciò che sei a qualcun altro, e forse hai investito, e non funziona. Non puoi farti amare da nessuno. Non puoi legare una persona nel seminterrato e dire: “Mi ami”. Questo è il controllo. L’errore che fanno le persone è che prendono il controllo per non avere il cuore spezzato. Devi lasciare che sia. Il vero affare e la realtà è che non vuoi nessuno che non voglia stare con te. Questa è solo la verità.

Ma amore, il tuo cuore si spezzerà ed è proprio così. Devi continuare a provare, devi andare avanti. Mi piace dire che è quasi come se fossi in piedi su una miniera d’oro, ma devi continuare a scavare. Scavi e scavi e scavi e un giorno vincerai il jackpot. Ma devi sapere che l’oro c’è. Ci vuole fede. Fede per andare per i tuoi sogni e per andare per amore. Potresti fallire, ma molto probabilmente avrai successo.

eH: Cosa ti ha insegnato il matrimonio?

TC: Il matrimonio mi ha fatto uscire da me stesso. Prima di tutto, ci sono alcune persone che dovrebbero essere single e questo è vero. Ma non avrei mai potuto migliorare come persona da single. Non c’era modo per me di valutare cosa c’era di sbagliato in me. Non c’era nessuno che mi dicesse: “Ehi, amico. Sei davvero incasinato”. Mia moglie è stata una cassa di risonanza, una dose di realtà nella mia vita, che mi fa sapere quando sono fuori strada. Se prendi un aereo da New York a Los Angeles e sei fuori di un centimetro, potresti finire a Seattle. Il fatto è che mia moglie mi ha sempre tenuto sulla rotta. È sempre stata: “Ehi, tesoro. Non mi hai parlato correttamente. Non l’hai fatto bene. Non mi sono sentita apprezzata quando l’hai fatto”. Ma un uomo che è solo e single, non ha nessuno che gli dica che è fuori. Sua madre potrebbe dirglielo. I suoi amici potrebbero dirglielo, ma quando sei sposato, ti rende una persona migliore.

eH: Credi in un’anima gemella per ogni persona o ci sono più corrispondenze là fuori?

TC: Non credo in un’anima gemella. Non ci ho mai creduto. È una di quelle cose in cui hai delle scelte. Puoi scegliere e scegliere. Non credo nella teoria dell’anima gemella, ma quello che credo è che una volta che ti sei impegnato, è allora che succede tutto. Questo è quando le anime si connettono. Non prima. Il comportamento di impegno crea un’anima gemella. Ci sono alcune delle coppie più famose nel corso degli anni che hanno avuto problemi enormi, enormi, ma hanno semplicemente deciso di restare. Hanno deciso di rimanere impegnati l’uno con l’altro. Si guardano indietro e dicono: “Questa è la mia anima gemella”, perché le loro anime si uniscono.

eH: Secondo te, di cosa si ha bisogno in un partner per far sì che la relazione abbia successo?

TC: Perdono. Tutti devono perdonare senza sosta. Devi scegliere di non offenderti. Ci sono stati momenti in cui mia moglie mi diceva qualcosa e io pensavo: “Whoa! Cos’era quello?” Ma se reagisco in un certo modo, potrebbe portarlo a un’altra stratosfera di dolore. Ma se scelgo di non essere offeso a volte mi guarderò indietro e realizzerò che mi sbagliavo. Scegliendo di non essere offeso o perdonando l’altra persona, mantieni tutto in movimento. Quello che succede è che anche tu ottieni quella grazia, perché sbaglierai.

eH: Hai avuto molti consigli nel tuo libro. Hai fatto molti degli stessi errori più e più volte. Qual è stata la tua ispirazione nello scriverlo? Volevi mostrare alla gente che andava bene continuare a provare?

TC: Volevo mostrare alla gente: “Wow! Mi ci sono voluti 40 anni”. Sono arrivato in un altro posto. Sono una persona diversa ora. Ma ho anche dovuto rompere la bolla perché la gente diceva: “Terry Crews è fantastico”. Mia moglie era laggiù con un grande sospiro, dicendo: “Assolutamente no”. Ero tipo, “Dobbiamo far scoppiare questa bolla qui, perché nessuno è così”. Tutti sono imperfetti.

Questa è un’altra cosa. Parli di appuntamenti, tutti portano il loro dolore, portano i loro problemi, mettono tutte le loro cose in esso. Il fatto è che devi chiederti: “Sei la persona che deve occuparsi del suo bagaglio?” Perché lo farai. Nessuno è perfetto e l’intera idea di romanticismo significa non realtà. Una volta che ti sbarazzi della fantasia, ti colpisce davvero, davvero forte. I primi due anni di matrimonio sono molto, molto intensi perché tutto il fumo e gli specchi sono spariti e vedi la persona come è realmente. Ora devi valutare: “Whoa! In cosa mi sono cacciato?”

Parole più vere non sono mai state dette! Segui Terry su Twitter, Facebook e dai un’occhiata al suo nuovo fantastico libro, Manhood.

Sue
Sue
Sue
MS, RD e scrittore
Sue è un'eccellente coach, particolarmente concentrata alla risoluzione di problematiche legate all’informazione.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere