https://hookupwebsites.org/it/incontri-vedovi-con-parole-proprie/Incontri con le vedove: con le loro stesse parole
Affiliate Disclosure

Incontri con le vedove: con le loro stesse parole

Incontri con le vedove: con le loro stesse parole

Ci sono tutti i tipi di esperienze di appuntamenti che molti hanno nella loro vita, dalla porta rotante di scapoli e nubili nei nostri 20 anni all’approccio più maturo per trovare l’amore nei nostri 30 anni, incontrare un partner non è un compito facile. Questo è ciò che rende molto più difficile uscire con un vedovo, uscire con una vedova o costruire una connessione con un vedovo/vedova. Dopotutto, tu o il tuo potenziale partner investite tempo, energia e cuore nel loro matrimonio e il loro partner gli è stato tolto troppo presto. Credere che l’amore possa accadere di nuovo per loro o per te stesso richiede forza, coraggio e tentativi ed errori. Lo spettro di ammissibilità è abbastanza faticoso senza gettare un cuore spezzato.

Se sei una vedova o un vedovo, o stai uscendo con qualcuno che ha addolorato la perdita di un coniuge, considera questo consiglio e saggezza da condividere sull’argomento della datazione dopo la perdita, che viene direttamente da coloro che sono stati lì.

Incontri di nuovo

Se cerchi incontri con le vedove ‘o incontri con vedove’, troverai una miriade di storie e soluzioni per tornare di nuovo là fuori.’ Anche se significa bene – ed è probabile, informazioni solide – a volte, la persona più importante a cui chiedere è, beh, te stesso.

Questo perché ogni persona e situazione è unica. Alcuni sono pronti a uscire di nuovo poco dopo la morte del loro partner. Altri hanno bisogno di più tempo. Devi impostare la tua linea temporale, o quando costruisci una relazione con una vedova o un vedovo, dando loro lo spazio per sentirsi a proprio agio. Fare pressione su qualcun altro o su te stesso non aiuterà a rendere più facile l’incontro con la vedova o con il vedovo, ma dandoti spazio per respirare, elaborare e prepararti lo farà. Non esiste un intervallo di tempo specifico che funzioni per tutti. Alcune persone potrebbero essere pronte dopo sei mesi, mentre altre potrebbero sentirsi pronte dopo 5 anni. La vedova prenderà questa decisione da sola, ma l’importante è che tu stia per discutere, rispettare e sentirti a tuo agio con la quantità di tempo di cui avranno bisogno.

Qui, alcuni utenti di eharmony condividono di nuovo la loro esperienza personale con gli appuntamenti:

altro: “Ognuno è diverso. Sono stato solo per diversi anni prima che mio marito morisse. Mi sarei frequentata di nuovo entro un anno se non fossi stato coinvolto in un incidente d’auto che mi ha messo fuori combattimento per nove mesi. Uno è pronto per un appuntamento di nuovo ogni volta che la solitudine lascia il posto alla solitudine. È naturale volere un partner, ma il partner non è un sostituto”.

JediSoth: “Uno dovrebbe aspettare finché non si sente pronto. Nessun altro può dirti cosa stai provando, quindi solo restando in contatto con le tue emozioni puoi sapere se sei pronto. Tutti piangono in modo diverso, quindi le vedove devono attenzione a non lasciare che altre persone dettino la velocità della loro guarigione”.

Tink333: “Questo è variabile, ed essendo stato sposato con un vedovo, essendo rimasto vedovo e poi sposando un altro vedovo, oltre a incontrare diversi uomini nel consiglio di vedova/vedovo, ho notato che gli uomini sembrano essere pronti prima delle donne. Inoltre, se il persona era malata terminale e quella malattia ha impiegato molto tempo per fare il suo corso, la persona vedova potrebbe aver sofferto molto prima dell’effettivo verificarsi della morte e potrebbe essere pronta per uscire prima di quanto previsto dagli esperti. erano 18 mesi prima che pensassi di uscire di nuovo. La chiave è che ogni persona è diversa, e dovresti prendere la parola della vedova/vedovo che è pronta per un appuntamento”.

Non pronto?

La pazienza è la chiave per incontri vedove o vedovi. Affinché una vedova/e sia pronta ad entrare in una nuova relazione, deve sentirsi a proprio agio nell’analizzare il proprio dolore e concentrarsi sull’amore per un nuovo individuo. Se le foto non possono venire giù, o il ricordo è costante e piagnucoloso, è necessario più tempo. La maggior parte delle vedove ha un sistema di supporto di amici e familiari. I gruppi di terapia offrono ulteriori reti di cura emotiva. Non dovresti essere responsabile del processo di guarigione del tuo appuntamento.

Il modo migliore per affrontare questa situazione con comprensione e attenzione è quello di prendere una pagina dalle esperienze personali di vedove e vedovi che spiegano ciò che hanno apprezzato in quel momento:

JediSoth: “Offri comprensione e disponibilità all’ascolto e (se necessario) distanza alla vedova/vedovo per far fronte alle questioni irrisolte alle proprie condizioni se scelgono di farcela da sole”.

Scintille56: “Il miglior consiglio che ho qui è di chiedere alla persona vedova, come posso essere lì per te?” Renditi conto che a un certo punto la persona vedova potrebbe aver bisogno di spazio e non prenderlo sul personale.Secondo me, è importante che due persone in una relazione siano abbastanza forti da poter essere una persona completa da offrire a un’altra. non pensare che qualcuno che sta soffrendo moltissimo mentale sia un buon candidato per una relazione Non mi aspetto che una donna con cui sto uscendo, o con cui sto anche più seriamente coinvolto, “mi aiuti a superare il mio dolore e la mia perdita “, in quanto si riferisce alla morte della mia defunta moglie. Avrei dovuto farlo prima di entrare nella relazione.”

Il gioco del confronto

È una preoccupazione ragionevole, preoccupante che una vedova/e possa confrontare la prossima relazione con quella che è giunta a una tragica fine. Tieni presente che è nella natura umana confrontare ogni relazione con una precedente, ma non tutti i confronti sono negativi. Se ti senti insicuro di non essere all’altezza dell’eredità di qualcun altro, sii onesto e vulnerabile con il tuo partner, rendendo più facile navigare negli appuntamenti tra vedovi.
Fai domande sugli appuntamenti con le vedove, ascolta attentamente e non giungere a conclusioni sul coniuge deceduto o sulla relazione precedente. Il coniuge defunto non era perfetto; paragonarti all’immagine di un santo non è giusto per nessuno dei due. Se la nuova relazione è sana, si svilupperà in una relazione unica, indipendente dalla persona che l’ha preceduta.

Vuoi una prospettiva interna di ciò che sta realmente accadendo nella mente di un vedovo o di una vedova quando hanno un nuovo appuntamento? Ecco la loro opinione onesta:

altro: “Nel mio caso, i paragoni con il mio defunto marito di solito sono a favore del nuovo amore, non del defunto marito. (Era stato un marito e un padre meraviglioso, ma la malattia e le medicine lo hanno cambiato.) Ora che esco insieme da circa tre anni, a fasi alterne, i miei confronti sono con le date precedenti e non con mio marito”.

Bill1104 : “Essere vedova o vedovo non c’entra! E’ comune confrontare in tutte le circostanze”

JediSoth : “Certo. Difficile trarre conclusioni senza fare paragoni”.

Tink333: “Non è il paragone che si potrebbe presumere. Quello che voglio dire è che se uno avesse un matrimonio felice che si è concluso con la morte di una persona, ci si potrebbe chiedere se la persona approverebbe la persona con cui sta uscendo. Se incontrassero IRL , sarebbero amici?”

Cosa hai bisogno di sapere

Se esci con una vedova, sii sensibile alla sua provenienza. Potrebbero esserci lacrime e un periodo di adattamento mentre esci. Non fare supposizioni su dove si trovi la vedova. Il trattamento riservato ai guanti non è giusto per chi vuole intraprendere una vera relazione. Gli appuntamenti con la vedova richiedono che tu faccia domande e fornisca uno spazio sicuro in cui lui/lei sia onesto con te. Come ha sottolineato un utente, è importante ricordare che un coniuge perduto sarà sempre amato, anche se la vedova (la vedova) passa a una nuova relazione.

E, naturalmente, ricorda che la maggior parte delle volte non si tratta solo di loro, poiché spesso sono coinvolte anche le famiglie. Un utente di eHarmony ha sollevato le dinamiche familiari “non standard”: i suoceri possono ancora far parte della loro vita, spesso in modo permanente. Quando qualcuno muore, più persone si addolorano e spesso si legano a quel dolore. Potrebbero esserci suoceri e figli con opinioni sulla vedova (er) che si frequentano di nuovo. Mentre la persona potrebbe essere pronta per un appuntamento, la sua famiglia potrebbe impiegare del tempo per adattarsi all’idea.

Qui, descrivono in dettaglio ciò di cui hanno bisogno:

altro: “Se lui o lei è nuova agli appuntamenti, potrebbero esserci lacrime. È un grande aggiustamento. Tuttavia, l’occasionale reminiscenza emotiva non è un’indicazione che la persona non è pronta per un appuntamento. Significa solo che stanno imparando a vedersi in modo diverso . Anche lui o lei sta lasciando andare il passato.”

Bill1104 : “Cammina con leggerezza e segui il loro esempio. Se si sente a suo agio a parlare del proprio partner deceduto, allora dovresti sentirti libero di fare domande o fare commenti. Tieni presente che se è tutto ciò di cui può parlare, allora probabilmente sono non è ancora pronto per un appuntamento”.

Adattarsi a una “nuova normalità”

L’incontro tra vedove e vedove comporta sfide diverse rispetto, ad esempio, a un divorziato, in quanto per sempre è finito contro la loro volontà. Può essere difficile essere vulnerabili con qualcuno di nuovo. Sarà abituato a una dinamica specifica in una relazione. Sii paziente mentre la tua data impara ad essere vulnerabile a una nuova persona. Per alcune vedove, una nuova relazione sessuale è particolarmente intimidatoria. Inoltre, il tuo appuntamento potrebbe sentirsi un po’ perso in alcune aree. Forse il loro defunto coniuge era il contabile principale o l’organizzatore della casa. Sii paziente mentre si adatta a una nuova normalità.’

Ecco alcune curiosità da parte di vedove e vedovi:

EmmaJayne09 : “Le sfide più grandi sono imparare ad amare e sentirsi a proprio agio con qualcuno di nuovo. Essendo cresciuti con il coniuge perduto, erano a loro agio con le cose personali, come il corpo, le abitudini e simili. È difficile condividere queste cose con qualcuno di nuovo.”

JediSoth : “Una sfida per me è stata quella di non parlare troppo del mio defunto coniuge durante gli appuntamenti
persone che non hanno vissuto la perdita del coniuge. Tendevano a vederlo come se parlassi di un’ex ragazza con cui avevo rotto di recente”.

Tink333: “La vedova/vedovo può provare sensi di colpa quando i suoi sentimenti per la persona con cui sta uscendo si approfondiscono. I sentimenti di colpa sono normali e, se la persona è veramente pronta per un appuntamento, i sentimenti non durano a lungo e svaniscono in tempi relativamente brevi. A volte la persona vedova può scoprire di essere entrata nel mondo degli appuntamenti troppo presto e ritirarsi nella solitudine. A volte l’unico modo per sapere se uno è pronto per un appuntamento è provarci”.

Ritrovare l’amore è possibile?

Come ha scritto un utente, “Enfaticamente sì”. L’amore non è un affare una tantum. Se hai perso un amore della tua vita, sappi che non sei limitato ai ricordi agrodolci. E potresti ancora essere amato completamente da un vedovo o una vedova, anche se hanno trovato l’amore prima. Proprio come il tuo cuore ha spazio per amare profondamente più di un bambino, imparerai ad amare qualcuno di nuovo per quello che è in una relazione che è unica per voi due. Il tuo nuovo amore non negherà il passato; invece, le lezioni d’amore apprese nel tuo primo matrimonio potrebbero rafforzare la nuova relazione. Lasciati ispirare da questi sentimenti:

altro: “Lo spero proprio! Ci sono andato vicino un paio di volte, ma per vari motivi le relazioni non sono durate. So che è possibile amare più di una volta, e so che ogni amore è unico. Trovare quell’amore, però , è molto più difficile quando si è più grandi che quando si è giovani.”

JediSoth : “Sì, e dal momento che puoi applicare tutto ciò che hai imparato nella relazione precedente a quella nuova, le cose possono effettivamente essere migliori di quanto non siano mai state prima, per quanto insensibile possa sembrare.”

Tink333 : “Sì. Assolutamente. L’ho fatto e conosco anche altri che l’hanno fatto.”

Sue
Sue
Sue
MS, RD e scrittore
Sue è un'eccellente coach, particolarmente concentrata alla risoluzione di problematiche legate all’informazione.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere