https://hookupwebsites.org/it/ordine-nascita-e-la-tua-relazione/Ordine di nascita e la tua relazione
Divulgazione di affiliazione

Ordine di nascita e la tua relazione

Ordine di nascita e la tua relazione

È proprio vero che i figli di mezzo causano più problemi? Che i primogeniti sono più responsabili ma anche un po’ rigidi? Che i bambini più piccoli rimarranno i bambini della famiglia? E se sì, cosa avrebbe a che fare tutto questo con gli appuntamenti e le relazioni?

Ovviamente, c’è un pericolo quando si tratta di semplificare eccessivamente gli esseri umani complessi in classificazioni rigide che possono o non possono essere applicate. Ma è anche difficile non essere d’accordo con l’idea che l’ordine in cui una persona nasce in una famiglia potrebbe influenzare il modo in cui si relaziona al mondo.

Diamo un’occhiata ad alcune nozioni di base sull’ordine di nascita e scopriamo cosa potrebbero significare questi schemi nelle tue relazioni romantiche.

Il primogenito

In genere, il primo figlio cresce fino a diventare un adulto coscienzioso e orientato al successo che ama avere il controllo e si sforza di compiacere gli altri. L’idea è che quando erano giovani, hanno avuto i genitori tutti per loro per un po’, poi hanno perso quel privilegio. Di conseguenza, anche da adulti, cercano modi per riconquistare l’attenzione e l’approvazione indivise che si erano abituati a ricevere prima che arrivassero i loro fratelli. Sono anche spesso molto organizzati e preferiscono essere al comando, il che produce successo negli studi e nella carriera.

Cosa significa per la tua relazione

La buona notizia per un primogenito quando si tratta di relazioni, quindi, è che molto probabilmente sono affidabili. Puoi contare su di loro per essere dove hanno detto che sarebbero stati, quando hanno detto che sarebbero stati lì, e gran parte delle congetture di una relazione verrà rimossa. Il rovescio della medaglia, ovviamente, è che potrebbero aver bisogno di lavorare per essere un po’ più spontanei e dallo spirito libero. Inoltre, un primogenito dovrebbe essere molto consapevole della sua potenziale tendenza a cercare di mantenere il controllo completo quando interagisce con gli altri; le loro relazioni trarranno beneficio se tengono presente l’importanza del compromesso e della collaborazione.

Il figlio di mezzo

Il figlio di mezzo può spesso sentirsi “schiacciato” dai fratelli. Il fratello maggiore ha maggiori responsabilità e opportunità, mentre il fratello minore è il bambino della famiglia ed è quindi coccolato e adorato. La buona notizia è che i figli di mezzo fanno molta pratica nel negoziare i conflitti, dal momento che devono affrontarli in entrambe le direzioni. La loro flessibilità e socievolezza significano che spesso finiranno per essere il tipo di persone rilassate con cui gli altri amano stare. Di solito mostrano anche punti di forza quando si tratta di compromessi e di costruzione di coalizioni.

Cosa significa per la tua relazione

Di conseguenza, un figlio di mezzo è spesso un ottimo partner romantico. Dal momento che i figli di mezzo hanno meno probabilità di essere stati viziati in alcun modo, sono molto probabilmente disposti a lavorare sodo per creare una relazione felice e significativa. Una trappola a cui prestare attenzione, tuttavia, è il desiderio di evitare i conflitti, che i figli di mezzo in genere odiano. Hanno sperimentato abbastanza conflitti e quindi fanno tutto il possibile per evitarli. Questa, ovviamente, è un’inclinazione pericolosa in una relazione, dove spesso è cruciale che il conflitto venga riconosciuto e affrontato.

Il figlio più piccolo

Il bambino più piccolo è quello che più probabilmente chiederà: “Perché?” Questa capacità di vedere i problemi da una prospettiva critica significa che si conformano meno e spesso trovano soluzioni creative ai problemi. Un potenziale svantaggio è che spesso sono stati assistiti da così tante persone nella loro vita che possono aspettarsi che gli altri si assumano la responsabilità per loro. Il bambino più piccolo è spesso più estroverso e socievole, e di solito corre più rischi, il che significa che può sperimentare opportunità più diverse rispetto ai fratelli più grandi.

Cosa significa per la tua relazione

Ciò che questo significa in una relazione, quindi, è che il bambino più piccolo offre ogni tipo di divertimento ed eccitazione. Che sia al primo appuntamento o in una relazione seria, puoi contare su un bambino più piccolo per trovare modi spontanei e inaspettati per aumentare l’eccitazione. Questa spontaneità può anche portare a potenziali problemi in una relazione, tuttavia, poiché non è sempre accompagnata da dipendenza e responsabilità. Inoltre, quelle potenti abilità sociali portano tutti i tipi di ricompense, ma potrebbero non essere sempre usate a fin di bene; i bambini più piccoli devono stare attenti a non abusare di quei poteri manipolando per ottenere ciò che vogliono. Il

Figlio unico

Un figlio unico è molto simile a un primogenito, tranne per il fatto che non ha mai dovuto condividere i genitori o sperimentare il conflitto e la connessione che esiste tra fratelli. I figli unici, quindi, sono spesso maturi e possono stare in disparte, aspettandosi di ricevere circostanze speciali da coloro che li circondano. Anche da bambini, di solito sono seri e affidabili e, come il figlio più grande, spesso trovano un grande successo a scuola e nella carriera.

Cosa significa per la tua relazione

I figli unici portano in tavola molte capacità relazionali. Sono affidabili e sensibili e disposti a sacrificarsi per le persone a cui tengono. Sono buoni comunicatori, e dal momento che hanno vissuto da soli con i loro genitori per così tanto tempo, hanno già fatto molta pratica nelle relazioni con gli adulti. Il perfezionismo è un tratto a cui un figlio unico deve prestare attenzione; questo può rappresentare una vera sfida per un partner, specialmente se quel partner sembra essere un bambino più piccolo. Un altro problema da tenere presente se sei figlio unico è la tua tendenza a procedere lentamente. La tua cautela e concretezza sono punti di forza definiti in gran parte della tua vita. Ma ci possono essere momenti in cui devi “uscire” un po’ di più e correre dei rischi che consentono a una relazione di andare avanti e diventare più profonda.

Ricorda, tutto ciò che offriamo qui sono tendenze che in genere si applicano alle persone nate in determinate posizioni nella loro famiglia. Queste caratteristiche non si applicano a tutti e ci sono certamente delle eccezioni. Ovviamente, anche la personalità, le esperienze di vita e i nostri geni influenzano in modo significativo chi siamo. Potresti scoprire che, nel contesto di altri fattori, le descrizioni di cui sopra possono rivelarsi utili mentre cerchi di ottenere una migliore comprensione di te stesso e delle persone con cui esci.

Anisa
Anisa
Anisa
MS, RD e scrittore
Anisa è consapevole che la crescita richiede tempo. Fornisce alle persone gli strumenti di cui hanno bisogno per affrontare le loro emozioni, migliorare la loro comunicazione e riflettere sul loro valore.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere