https://hookupwebsites.org/it/scrivimi-quando-torni-a-casa-un-intervista-con-lautore-kayleen-schaefer/Inviami un messaggio quando arrivi a casa: un'intervista con l'autrice Kayleen Schaefer
Affiliate Disclosure

Inviami un messaggio quando arrivi a casa: un’intervista con l’autrice Kayleen Schaefer

Inviami un messaggio quando arrivi a casa: un’intervista con l’autrice Kayleen Schaefer

Il meraviglioso libro di Kayleen Schaefer Scrivimi un messaggio quando arrivi a casa: l’evoluzione e il trionfo della moderna amicizia femminile p è una lettera d’amore per le amicizie tra donne. Scrive di amicizia nella vita reale, sia nella sua vita che nella vita di una varietà di donne in luoghi e circostanze, così come l’amicizia femminile nella cultura pop. Ora in edizione tascabile, è una lettura obbligata per chiunque abbia un amico o voglia coltivare più amicizie.

Ho incontrato Kayleen per parlare del suo libro, del perché l’amicizia è particolarmente importante per le donne single e delle difficoltà nel costruire amicizie.

Mi parli del tuo libro?

Il mio libro parla dell’amicizia femminile, in particolare di quanto sia potente. Torna indietro e guarda alla storia di come le amicizie delle donne erano percepite nel lontano Medioevo fino ad ora, e mostra l’evoluzione e quello che vedo come il trionfo dell’amicizia femminile: è una relazione che le donne ora stanno elevando e dicono di no , le mie amicizie sono importanti tanto quanto le mie relazioni con il mio partner romantico, con la mia famiglia, con il mio lavoro’ e portando l’amicizia a un livello che non è stato raggiunto fino ad ora.

Mentre l’amicizia femminile è importante per tutte le donne, forse è particolarmente importante per le donne single. Ci parleresti di ciò che la tua ricerca ha scoperto su questo?

Non ci sono molti studi sull’amicizia, il che è strano perché è una relazione così importante, ma non è così studiato rispetto alle relazioni romantiche che, in realtà, ti danno proprio un’idea di come ci è stato detto di pensare alle nostre amicizie. La mia genesi di valutare così tanto le mie amiche è venuta dalla mia esperienza personale di decidere che non ero pronta a sposarmi con il mio fidanzato di lunga data. Fu uno shock per me in quel momento. Pensavo che fosse quello che stavo per fare. Mia madre si era sposata quando era giovane e quasi tutti quelli che conoscevo intorno a me, nella mia città natale, erano fidanzati o sposati, ma non ero pronta e sai invece di essere come se lui non avesse ragione, me ne andrò in altre 50 date’ o altro. Non l’ho fatto e ho davvero guardato ai miei amici e alle mie amicizie come relazioni. Mi ha aperto gli occhi sul fatto che potresti avere molti più legami di uno solo nelle nostre vite. Nel libro, dico che non c’è solo una storia d’amore nelle nostre vite, e penso davvero che sia vero. Ma è solo una cosa difficile da capire perché non è quello che ci viene detto. Siamo cresciuti pensando che stiamo solo mirando a quella relazione e non lo siamo.

Il fatto è che le statistiche mostrano che ci sposeremo più tardi. L’età media è sulla ventina, credo, ma anche così nelle città è più alta, quindi stiamo trascorrendo più tempo che mai senza un partner romantico e questo apre questo spazio e tempo in cui apprezziamo le nostre amicizie tanto o forse più del lo faceva la generazione precedente. Nella generazione precedente, sono andati dalla loro casa d’infanzia forse erano single da qualche anno, ma poi si sono praticamente sposati molto prima di noi. E quindi quelle amicizie erano qualcosa che alle donne veniva detto di mettere da parte. Anche se non l’hanno fatto e anche se quelle amicizie erano ancora importanti per loro, c’era questa sensazione che la mia lealtà e la mia fedeltà fossero verso la mia casa e mio marito o il mio compagno e i miei figli. Ho intervistato mia madre e le donne della sua età ed è quello che hanno detto, questo è un po’ dove sono state indicate e cosa è stato loro insegnato a fare. Le amicizie sembravano egoiste.

Abbiamo questo spazio aperto e questa opportunità in cui non ci viene detto e non ha alcun senso abbandonare quelle amicizie quando inizi a uscire con qualcuno o trovi un partner romantico. Penso che le donne non lo facciano per farlo, e non vogliono farlo, specialmente con queste donne su cui hanno fatto affidamento per così tanto tempo che non c’è motivo per farlo, non importa se sono accoppiate o meno.

Penso che molte donne trovino difficile fare amicizia, soprattutto dopo aver lasciato la scuola e aver strutturato ambienti del genere. Che consiglio daresti a coloro che cercano di stringere amicizie significative ora?

Ho capito. È difficile. Devi davvero metterti in gioco per formare un’amicizia – devi essere disposto a dire all’altra persona come “Ehi, vuoi venire con me per un caffè o lo yoga o lo shopping o qualsiasi altra cosa – devi fare quell’apertura e a volte la persona non è interessata. Penso anche che se vuoi formare un’amicizia genuina devi essere davvero aperto e onesto su chi sei. Vuoi mostrare anche il lato migliore di te stesso, ma proprio come gli appuntamenti non vuoi dover fingere per il resto della tua amicizia, quindi vuoi mostrare a quella persona esattamente chi sei.

Il modo in cui nascono le amicizie non è uno shock, ma è un po’ difficile da capire. È solo un’interazione ripetuta. Ecco perché fai amicizia al lavoro o nel dormitorio delle matricole o nella classe dell’asilo. Deve essere qualcuno a cui hai accesso regolarmente ed è da lì che nascerà quell’amicizia. Per gli adulti è più difficile perché abbiamo un lavoro, ma poi a volte è proprio come il lavoro e la casa e poi dove dovresti incontrare le persone ma è solo una specie di attività regolare che fai e se trovi qualcuno che pensi di voler essere amici con lì devi solo metterti là fuori.

Quali consideri le più grandi sfide e i più grandi doni dell’amicizia?

Come stavo scrivendo, non volevo essere così banale come “Oh, i tuoi amici maschi sono diversi”, ma c’è qualcosa nello stare con un gruppo di donne. C’è solo questo conforto e questa atmosfera che ci sentiamo tutti insieme e siamo qui per sostenerci a vicenda e sappiamo cosa abbiamo passato e non dobbiamo nemmeno dirlo, è proprio come te siete tutti insieme in questo spazio e vi sembra di vibrare un po’ perché c’è questa buona energia e le persone che volete avere intorno. Penso che stare con un sacco di donne sia stimolante e penso che l’ultimo anno o due lo abbia dimostrato quando le donne hanno iniziato a raggrupparsi, non solo per protestare, ma solo per parlare tra di loro e c’è qualcosa nel sapere che hai il sostegno reciproco che può essere molto edificante e molto elevante. Ma questo è ciò che penso sia il più grande aspetto positivo del fare affidamento sui tuoi amici: c’è solo questa sensazione che non sei da solo.

Immagino che la sfida più grande sia questa fine delle amicizie, di cui non volevo nemmeno scrivere perché stavo davvero cercando di creare questo come “Le donne possono essere amiche”, sai, non stiamo solo cercando di strapparci i capelli a vicenda fuori. I nemici-amici non sono una cosa reale o sono qualcosa che ci viene imposto. Quindi ero davvero preoccupato di parlare di rotture e liti tra amici, ma ovviamente questo fa parte dell’amicizia e questa è la parte peggiore. Non abbiamo buone regole su come rompere con i nostri amici. Ci sono mille e una guida per aver rotto con un ragazzo – ci sono anche dei copioni – ma non c’è non c’è modo di dirlo, non sai come dirlo a un amico e non sai nemmeno come farlo piangi l’amicizia, non mangi una pinta di gelato per terra. La persona che chiameresti è la persona con cui non vuoi più essere amico o qualunque cosa sia, non c’è molto sostegno per porre fine a un’amicizia. E hai anche la sensazione che se metti fine a questa amicizia cadi in quella trappola stereotipata secondo cui le donne non possono essere amiche.’ Penso che sia una parte molto difficile dell’amicizia, sapendo che, sai, alcune amicizie non dureranno per sempre. Hanno un certo inizio, una parte centrale e una fine. Non significa che hai fallito o che quella relazione non significherà qualcosa per te per sempre, ma possono essere finiti.

Penso che suoni anche un po’ simile agli appuntamenti in qualche modo. Non abbiamo davvero un copione per le relazioni che finiscono per essere una buona cosa ovunque con le nostre altre relazioni.

È vero e anche le relazioni possono finire, ovviamente, e anche la cosa con l’amicizia che trovo così potente è che con le nostre altre relazioni queste persone sono legate a noi dal sangue o dalla legge o dal denaro, ma le amicizie, quella persona non è legata a tu. Vogliono solo essere tuoi amici perché gli piaci, solo perché lo fanno. È qualcosa che trovo incredibilmente potente nell’amicizia: è una relazione legata da nient’altro che ammirazione e interesse reciproci.

Qual è stata la sorpresa più grande per te quando stavi lavorando a questo libro?

Bene, quello che ho imparato sulla storia è stata una sorpresa per me. Anche se qualcuno è cresciuto sentendosi dire che le ragazze sono cattive, ‘dovresti competere l’una con l’altra,’ in realtà tutto ciò che è importante è trovarti un compagno romantico’ non sapevo fino a che punto fosse. Risale al Medioevo e ai primi tempi moderni in cui alle donne veniva effettivamente detto che non puoi usare la parola amico. La parola amico non si applica a te perché non sei puro di spirito e non puoi relazionarti con un’altra persona nel modo in cui un maschio può farlo perché gli uomini sono altruisti e le donne sono malvagie, conniventi e pazze per il sesso.’ Era solo selvaggio per me. Quando il professore con cui stavo parlando per la prima volta mi ha detto che ero come se non sapessero usare la parola?’ Una donna ha scritto una lettera a un sacerdote dicendo che penso di avere amicizie, ma tu mi stai dicendo che non posso chiamarli miei amici e il sacerdote ha risposto dicendo “Sì, no, non puoi”. È davvero meglio se guardi a un ragazzo, lui può guidarti.’ Tipo, wow. Quindi è stato scioccante per me. Tenere le donne separate ha una lunga storia.

Quali sono le tue speranze per i tuoi lettori mentre mandi il tuo lavoro nel mondo?

Ho deciso di scrivere un libro che convalidasse le nostre amicizie e quanto ci sentissimo fortemente riguardo a queste relazioni perché non ho visto nulla là fuori che dicesse “Ehi, no, va bene essere devastati se il tuo amico si trasferisce in tutto il paese”, o tipo “Va bene che una rottura con un amico sia straziante” o “Va bene che il tuo amico sia la prima persona a cui vuoi inviare un messaggio quando succede qualcosa di buono, cattivo o anche niente”. È una relazione assolutamente accettabile, ed è, in effetti, meravigliosa. E non ho visto nulla là fuori e quindi quelle sono state le conversazioni iniziali che ho avuto sul libro che è quello che volevo fare era convalidare quanto fortemente ci sentivamo sui nostri amici. E ho iniziato a vederlo accadere anche nella cultura pop, ovviamente, che è il secondo ceppo, ma da quando è uscito il libro ho sentito dire da molte donne che dicevano grazie per aver riconosciuto come mi sentivo per le mie amiche.’ Li ha fatti sentire come – non lo so – che diamo valore a questa relazione in un modo che non dovremmo – ho sentito da donne che hanno detto che la mia carriera non sta andando come vorrei, “ho avuto un brutta rottura’ o Qualcuno nella mia famiglia è malato e tutte queste brutte cose stavano accadendo ma poi ho letto [Testo Me When You Ottenere Home] e ho pensato: ma ho questo. Ho queste fantastiche amicizie, questo fantastico sistema di supporto e comunità, questo è quello che voglio fare: renderlo tanto importante quanto qualsiasi altra cosa che ci viene detta è così importante. Perché non è facile stringere e mantenere amicizie, ci vuole molto lavoro e le donne ci stanno mettendo tempo e fatica ed è importante.

Cara Strickland scrive di cibo e bevande, salute mentale, fede ed essere single dalla sua casa nel nord-ovest del Pacifico. Le piace il tè caldo, il buon vino e le conversazioni profonde. Vorrà sempre giocare con il tuo cane. Connettiti con lei su Twitter @anxiouscook.

Sue
Sue
Sue
MS, RD e scrittore
Sue è un'eccellente coach, particolarmente concentrata alla risoluzione di problematiche legate all’informazione.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere