https://hookupwebsites.org/it/4-esercizi-semplici-per-vincere-la-timidezza/4 semplici esercizi per vincere la timidezza
Affiliate Disclosure

4 semplici esercizi per vincere la timidezza

4 semplici esercizi per vincere la timidezza

Ti consideri timido? Non preoccuparti, perché questo tratto colpisce molte persone e anche le persone esteriormente sicure di sé possono diventare sorprendentemente timide in situazioni non familiari o difficili.

Tieni presente che la timidezza è in realtà un meccanismo protettivo, che tiene sotto controllo le risposte e le azioni finché un individuo non si sente più a suo agio. Sebbene la timidezza possa essere eccezionale in determinate circostanze, può anche impedire alle persone di condividere gli aspetti di se stessi che le renderebbero un partner meraviglioso. La timidezza può anche inibire il tuo comportamento nel chiedere a qualcuno di desiderabile un appuntamento o nel sentirti a tuo agio una volta che esci insieme.

Molte persone non sono consapevoli che imparando e praticando una serie di esercizi comportamentali, la timidezza può essere “disimparata” e sostituita con un comportamento più aperto.

Lo psicologo Albert Ellis, sicuramente una delle figure più dinamiche e coinvolgenti del Novecento, conosceva in prima persona la timidezza: ne era affetto durante la sua adolescenza. Piuttosto che sottoporsi a una lunga psicoanalisi per trovare le “cause profonde” della sua timidezza, decise di curarsi. Si è seduto su una panchina nei giardini botanici del Bronx e ha parlato con tutte le persone che sedevano sulla panchina vicino a lui con l’obiettivo di superare la sua paura di parlare con le donne e chiedere loro di uscire. La sua strategia era quella di spingersi a fare qualcosa che si sentiva a disagio per sentirsi a proprio agio nel farlo.

All’inizio, il suo nervosismo era evidente, riflesso nel discorso esitante e nel “linguaggio del corpo” teso. Ma dopo diversi tentativi falliti di conversazione, divenne notevolmente più rilassato perché aveva dimostrato a se stesso che non era successo nulla di terribile o disastroso a causa del suo parlare con donne che non conosceva. L’esposizione all’evento temuto – e la prova che non ebbe conseguenze terribili – lo fece superare la sua paura precedente.

Decenni dopo, Ellis ha rivoluzionato il mondo della psicologia capovolgendo il processo di apprendimento, ovvero affermando che il comportamento può influenzare i pensieri. E la sua tecnica per vincere la timidezza può essere utilizzata anche per diventare una persona più dinamica e socievole.

1. Canalizza il tuo Albert Ellis interiore: Prova questo esercizio nella mensa della scuola, in ufficio, in autobus o anche in un parco pubblico. Siediti in un posto con traffico in cui le persone passeranno facilmente e cercheranno di avviare una conversazione superficiale con loro. Ricorda, non stai cercando di legare con le persone, solo scambiando alcune osservazioni su un argomento neutro come il tempo, l’ambiente circostante o qualcosa di interessante nelle notizie locali. Più persone parli, più ti sentirai a tuo agio.

Interiormente, osserva e prendi nota del tuo linguaggio del corpo e della tua voce. La postura, il contatto visivo e i gesti delle mani sono importanti. Cerca di non essere rigido, collassato o distaccato, o di fissare il suolo o lo spazio.

2. “Gioca di ruolo” in fuga dalla timidezza: Un’altra tecnica eccellente per vincere la timidezza è fingere di essere qualcun altro con una forte presenza fisica. Ragazzi, quello potrebbe essere un eroe spartano del film “300”-ragazze, forse una famosa ballerina russa. “Canalizza” la loro fisicità quando parli per correggere eventuali aspetti negativi che hai appreso su te stesso nel primo esercizio.

3. Decidi un Alter-ego: Sebbene progettato da psicologi, questo sembra più vicino a uno spettacolo teatrale: molti attori famosi hanno inventato un “alter ego” che è tutt’altro che timido, e puoi farlo anche tu.

Lascia che quell’alter ego prenda la forma di un attore come George Clooney, John Wayne, Jessica Alba, Lady Gaga o un altro favorito. Non cercare di sembrare, suonare o vestire come loro: interagisci semplicemente come se fossi loro. Dopo un po’, probabilmente non avrai più bisogno dell’alter ego per interagire con gli altri in modo genuino ma fiducioso.

4. Prova l’ingresso principale: Provare un “ingresso” davanti a uno specchio domestico a figura intera può aiutarti ad allenare il tuo corpo a muoversi con sicurezza. Se è utile, fingi di essere la tua celebrità preferita o un famoso uomo d’affari che sta per entrare in una stanza piena di sostenitori irriducibili.

Ora apri la porta, alzati in piedi e cammina verso lo specchio, girandoti finalmente in modo da poter vedere tutto il tuo corpo e il tuo viso. Guardati dritto negli occhi e sorridi. Ripeti questo almeno cinque volte, anche se dieci sarebbe meglio. Deve sembrare una routine, quindi è probabile che entri in questo schema in un momento in cui stai entrando in una situazione o in un ambiente in cui la timidezza interiore potrebbe trattenerti. La fisicità della fiducia in se stessi è l’obiettivo qui: come aveva predetto il dottor Ellis, le tue azioni cambieranno i tuoi pensieri. È praticamente impossibile sentirsi timidi se “agisci” in modo estroverso.

La timidezza può colpire chiunque, indipendentemente dal loro aspetto esteriore. Usare le immagini autodirette corrette e provare questi semplici esercizi sarà un ottimo primo passo per superarlo. Il tuo appuntamento potrebbe anche essere timido, ma non sarebbe meraviglioso se entrambi ti mettessi alle spalle la timidezza per connetterti a un livello più profondo.

—–

Informazioni sul dottor Stuart Fischer

Stuart Fischer, MD, ha sviluppato il suo approccio unico alla perdita di peso presentato al Park Avenue Diet Center dopo decenni di esperienza in medicina interna, medicina d’urgenza e nutrizione. In qualità di autore ed educatore, il Dr. Fischer è ricercato dai media come una risorsa specializzata nel fornire spiegazioni chiare di informazioni mediche complesse.

Ora, nel suo trentesimo anno come medico praticante, il Dr. Fischer è stato ospite in numerosi programmi televisivi, radiofonici e Internet, tra cui The Early Show, FOX and Friends, Inside Edition, CNN American Morning, Good Day New York, CBS2 Healthwatch, The Montel Williams Show e WebMD. Per cinque anni è stato conduttore di Vital Signs, la popolare serie settimanale del WEVD-FM di New York, in cui ha risposto a domande di chiamata per migliaia di ascoltatori.

Laureato alla Yale University, il Dr. Fischer ha completato la sua specializzazione in medicina interna al Maimonides Hospital di Brooklyn, NY e ha prestato servizio come medico curante nel pronto soccorso del Cabrini Medical Center di Manhattan per quattro anni. Ha anche lavorato con il defunto Dr. Robert Atkins come direttore medico associato dell’Atkins Center. Per ulteriori informazioni sul Dr. Fischer, visitare: www.parkavenuediet.com.

Sue
Sue
Sue
MS, RD e scrittore
Sue è un'eccellente coach, particolarmente concentrata alla risoluzione di problematiche legate all’informazione.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere