https://hookupwebsites.org/it/mi-sono-mentito/Mi stanno mentendo?
Divulgazione di affiliazione

Mi stanno mentendo?

Mi stanno mentendo?

Vuoi essere fiducioso e capisci che tu e il tuo partner dovete mantenere la fiducia l’uno nell’altro per godere di una relazione sana. Ma quei fastidiosi sospetti continuano a riapparire. Potrebbero avere qualcosa a che fare con la fedeltà e la fedeltà. O forse hai domande sull’effettiva situazione finanziaria o sul lavoro del tuo partner. Oppure potresti essere scettico su ciò che il tuo partner ti ha detto sul suo passato, su come trascorre il tempo o su qualche tipo di problema legale.

Indipendentemente da quale sia il problema esatto, non è mai bello sospettare che la persona a cui tieni non sia completamente onesta con te. Se ti trovi in questo tipo di situazione, ecco alcune domande che puoi porti per aiutarti a chiarire cosa sai e cosa non sai, così come cosa dovresti considerare in termini di come meglio rispondere a sentimenti.

C’è una possibilità che mi preoccupi per niente?

Il primo passo per affrontare le tue preoccupazioni è chiederti se le tue preoccupazioni potrebbero derivare dalle tue esperienze passate o se sei forse un po’ paranoico. In altre parole, prima di decidere che ti stanno mentendo, considera se sei completamente obiettivo o meno riguardo alla situazione.

Ad esempio, sei stato bruciato in passato da qualcuno che non era onesto? Le ferite di quella vecchia relazione potrebbero produrre false paure e preoccupazioni per il tuo attuale partner? O hai notato che hai la tendenza a preoccuparti di problemi come questo? Ci sono stati momenti in cui sei stato accusato di essere paranoico o ipersensibile? Se è così, ciò non significa che ciò che temi ora non sia reale; ma significa che dovresti farti alcune domande difficili. Come spesso accade, l’autocoscienza è dove inizia la verità.

Quindi, una volta che sei stato il più onesto possibile con te stesso, puoi porre la domanda successiva:

I miei dubbi sono giustificati?

È possibile che tu stia vedendo alcuni segni legittimi che sembrano giustificare le tue preoccupazioni: addebiti sospetti su un conto della carta di credito, frequenti riattacchi quando rispondi al telefono, orari di lavoro insoliti che non sembrano del tutto corretti, fatti che non Non tornano, una riluttanza a farti incontrare certi amici o familiari. Se segni come questi iniziano a emergere sempre di più, allora lo devi a te stesso e alla tua relazione se li prendi sul serio. In realtà è molto irresponsabile non esaminarli o chiudere un occhio su ciò che sembra sospetto.

Quindi, se le tue paure sembrano legittime, esplorale pensando a ciò che già sai. Uno dei posti migliori per iniziare è

Il mio partner mi ha dato motivo di dubitare di lui o lei in passato?

Se è così, allora hai ragione a preoccuparti a questo punto. Se quello che stai notando ora sembra far parte di un vero modello di disonestà, allora, di nuovo, la cosa responsabile da fare è affrontarlo in modo significativo. Ma d’altra parte, se il tuo partner ha costantemente guadagnato la tua fiducia in passato, allora filtra queste nuove preoccupazioni attraverso la fiducia che voi due avete sempre goduto insieme.

Indipendentemente dalla tua risposta a questa domanda, è probabilmente il momento di smettere di tenere dentro le tue paure. Quindi chiediti:

Devo comunicare i miei dubbi al mio partner?

Molto probabilmente, la risposta a questa domanda è sì. Altrimenti le domande e le paure continueranno a tormentarti, trattenendoti e fungendo da ostacoli all’amore e alla vulnerabilità. Dopotutto, non vorrai unirti completamente a un’altra persona e andare avanti nella tua relazione se hai dei dubbi sull’onestà di quella persona. Quindi devi permettere all’altra persona di spiegare e mettere a tacere le tue paure o andare a fondo della situazione e scoprire la verità. Lasciare irrisolte le domande sulla fiducia e l’onestà può erodere una relazione e creare un precedente che fa sembrare che ignorare o negare la disonestà tra voi due sia accettabile.

Dopo aver discusso le cose, puoi decidere cosa fare dopo. Se scopri che le tue paure erano basate sulla realtà, allora è arrivato il momento della vera grande domanda:

Sono disposto a perdonare e andare avanti?

Ovviamente, alcune violazioni della fiducia sono così gravi che semplicemente non puoi (e non dovresti) superarle. Diventano semplicemente assassini di relazioni, anche per una relazione sana. D’altra parte, ci sono spesso momenti in cui un momento estremamente difficile tra due persone finisce per rafforzare davvero la relazione. Avere a che fare con lotte significative può riunire una coppia e approfondire la comprensione reciproca e può aiutarli a perfezionare il significato dell’amore nella loro relazione. Possono imparare modi migliori per comunicare mentre lavorano duramente per ricevere e offrirsi reciprocamente l’accettazione di guarigione.

Ma tieni questo a mente: il perdono non significa che non ci sia alcuna responsabilità o che tu abbia impostato una sorta di approccio “tutto va bene” alla relazione. In effetti, come risultato di tutto ciò che è successo tra di voi, è ancora più importante stabilire e concordare confini chiari su come vi tratterete e interagirete in futuro.

Il che porta alla domanda finale

Che tipo di modifiche devono essere apportate?

Se decidi di rimanere con il tuo partner nonostante tutto, è importante che tu comunichi i tuoi bisogni, le tue richieste e le tue aspettative. Spiega quali cambiamenti devono essere fatti nella relazione e sii molto chiaro che vuoi che le cose tra voi due siano basate su integrità, fiducia e onestà.

E per lo stesso motivo, se hai stabilito che non si è verificata alcuna violazione effettiva, ma che l’intera faccenda è stata semplicemente un grande malinteso, può essere utile utilizzare questa esperienza per comunicare i modi in cui voi due potete continuare ad approfondire la vostra fiducia l’uno nell’altro e come gestire situazioni come questa in futuro. Ad esempio, potresti impostare alcune regole di base su come chiamare e fare il check-in quando sei lontano, semplicemente per evitare qualsiasi apparenza di scorrettezza. O forse entrambi accettate di essere più aperti su determinate questioni, incluso quando le paure sulla relazione ricominciano a sorgere. Il punto è che, indipendentemente da ciò che è o non è realmente accaduto, potete impegnarvi a proteggervi a vicenda e a dare priorità alla relazione da questo punto in avanti.

Anisa
Anisa
Anisa
MS, RD e scrittore
Anisa è consapevole che la crescita richiede tempo. Fornisce alle persone gli strumenti di cui hanno bisogno per affrontare le loro emozioni, migliorare la loro comunicazione e riflettere sul loro valore.
inviare una recensione
Valutazione:

I migliori siti di incontri

Together2Night
9.1
Leggere
OneNightFriend
9.3
Leggere
BeNaughty
9.7
Leggere